Fagiolini: proprietà e benefici

Amati perché ‘ristorano’ dalla calura estiva, sono anche ricchi di proprietà importanti per la salute del nostro organismo.

0

Sono fra gli alimenti estivi più amati non solo perchè versatili in cucina, ma soprattutto perché con essi si possono preparare dei piatti freddi che costituiscono una gustosa alternativa alle classiche insalate. Stiamo parlando dei fagiolini che oltre a ‘rinfrescare’ durante le calde giornate estive, possono diventare dei veri e propri alleati della nostra salute. Vediamo insieme perché.

Decisamente poco calorici (35 kcal per 100 grammi), ma ricchi di acqua (90%) sono un’ottima fonte di fibra alimentare grazie alla quale i fagiolini sono particolarmente indicati per chi soffre di stipsi.

Sono un valido aiuto per il corretto funzionamento dei reni grazie al buon contenuto di potassio e fosforo, ma sono anche una buona fonte ferro (importantissimo per il trasporto dell’ossigeno nel sangue e la formazione di globuli rossi) e calcio (fondamentale per la salute delle ossa).

Il loro consumo è, inoltre, consigliato in gravidanza grazie al contenuto di acido folico, vitamina essenziale per la sintesi del DNA e delle proteine e, quindi, per la crescita e il metabolismo.

Ma i fagiolini aiutano anche a preservare la salute della vista grazie alla presenza della vitamina A e della luteina, e a combattere i radicali liberi perché contengono potenti antiossidanti come la vitamina C e il betacarotene.

Grazie, invece, ai flavonoidi i fagiolini hanno effetti anti infiammatori soprattutto nei confronti dell’apparato cardiocircolatorio e per questo sono utili nella prevenzione della formazione di coaguli nel sangue e, di conseguenza, di ictus e infarto.

Unica controindicazione: sono un alimento allergizzante.

Commenti