Donna può ruotare il braccio di 180° gradi. Soffre di una rara sindrome

Una donna in India è in grado di ruotare il braccio di 180 gradi dopo che sono scomparse le ossa dalla spalla.

0

Una donna in India è in grado di ruotare il braccio di 180 gradi dopo che sono scomparse le ossa dalla spalla.

Alla 37enne – come si apprende dal Daily Mail – è stata diagnosticata la Sindrome di Gorham-Stout, a volte definita “la malattia delle ossa in via di estinzione“.

I medici hanno pubblicato il caso sulla prestigiosa rivista British Medical Journal Case Reports.

Hanno notato che la donna può ruotare il braccio esattamente di 180 gradi e ciò significa che può estendere completamente il suo gomito anche dietro la schiena.

I raggi X hanno rivelato che la testa omerale (la parte rotonda dell’osso che collega il braccio alla spalla) non è più al suo posto.

I medici guidati dal dott. Pasupathy Palaniappan hanno affermato che lì c’era solo un “piccolo frammento di osso“. La risonanza magnetica ha poi confermato che l’omero, il lungo osso che si trova nella parte superiore del braccio, stava scomparendo.

La donna ha rifiutato l’intervento chirurgico per correggere questa condizione che le sta causando una disabilità, preferendo di svolgere degli esercizi per rafforzare la spalla.

I medici hanno rivelato che la disabilità non sarebbe peggiorata dopo due anni e quindi la 37enne ha rifiutato di sottoporsi ad ulteriori visite in ospedale.

La causa della rarissima Sindrome di Gorham-Stout è sconosciuta ma i pazienti sono noti per avere una crescita anormale dei vasi sanguigni che possono alla fine abbattere l’osso.

Commenti