Donazione di embrioni, bambino nasce tre anni dopo essere stato congelato

Una coppia statunitense ha dato alla luce un bambino tre anni dopo avere fatto parte di un gruppo di embrioni donati da un'altra coppia che aveva deciso che la loro famiglia era al completo.

Bobby e Michelle To e il nuovo arrivato Alex.

Una coppia del Colorado (Stati Uniti d’America) ha dato alla luce un bambino tre anni dopo avere fatto parte di un gruppo di embrioni donati da un’altra coppia che aveva deciso che la loro famiglia era al completo.

Come si legge su FoxNews.com, Michelle To, di Arvada, ha detto: “È un po’ come se Alex ci avesse aspettato, congelato per tre anni. È un po’ pulito“.

Alex si è così unito al fratello maggiore, Lathan, che è stato concepito con la fecondazione in vitro nel giugno del 2013 ma era l’unico embrione vitale che la famiglia aveva.

Quando è giunto il momento di dargli un fratello, dopo un giro fallito di fecondazione in vitro usando le ovaie e lo sperma della coppia, i genitori stavano pensando a un’adozione tradizionale ma poi sono venuti a conoscenza dell’adozione di embrioni.

Michelle ha spiegato che “quando le coppie hanno embrioni extra e la loro famiglia è completa, hanno una decisione da prendere: possono donare gli embrioni ad altre coppie, donarli alla scienza o distruggerli“.

Seppur il processo sia indicato con il termine ‘adozione di embrioni’, legalmente non si qualifica come tale. Il termine adozione negli Stati Uniti si applica soltanto al collocamento di un bambino dopo la sua nascita.

Gli embrioni inutilizzati derivano dal processo di fecondazione in vitro, per cui vengono conservati per un potenziale uso successivo.

La famiglia To ha fatto sapere che saranno aperti e onesti con il figlio a proposito della storiadella sua famiglia e che sono in contatto con quella genetica via e-mail.