Dolori da ufficio: 5 consigli per combattere il mal di schiena

Lavorare seduti alla scrivania, soprattutto per molte ore, può causare rischi seri per la salute. Ecco alcuni consigli utili per dare sollievo alla schiena.

0
Come sedersi correttamente alla scrivania

Sono ormai davvero tanti gli studi che sostengono che lavorare seduti alla scrivania, soprattutto per molte ore consecutive, può causare rischi anche seri per la salute.

La sedentarietà, infatti, può essere devastante per il corpo, poiché, se continuativa nel tempo, impatta negativamente sull’organismo, causando disturbi muscolo-scheletrici, obesità, diabete, cancro e malattie cardiache.

Perciò, visto che naturalmente non si può fare a meno di lavorare e le professioni da svolgere davanti al computer sono sempre di più, è fondamentale imparare a stare seduti nel miglior modo possibile per ridurre i dolori articolari.

Si possono, infatti, prendere alcuni accorgimenti che, se seguiti alla lettera e soprattutto costantemente, daranno sollievo.

1 – REGOLA LA SEDIA E APPOGGIA I PIEDI A TERRA

Lo schienale della sedia va portato a un’angolazione di 100-110°. L’altezza della sedia, invece, deve essere tale da consentire ai piedi di poggiare a terra e alle ginocchia di formare un angolo di 90° con il pavimento.

2 – MANTIENI LA SCHIENA DRITTA

I fianchi vanno spostati più indietro possibile e bisogna assicurarsi che la schiena rimanga appoggiata allo schienale della sedia. Le gambe, poi, non vanno incrociate all’altezza delle cosce o delle ginocchia. Giusto ricordare che avere una postura scorretta quando si lavora può portare a mal di schiena, mal di testa e ad altre problematiche.

3 – RILASSA LE SPALLE E NON INCURVARE O TENDERE IL COLLO

La postura perfetta consite in spalle rilassate, gomiti leggermente aperti, polsi e mani dritti. Così facendo, si eviterà la postura a gobbo.

4 – REGOLA L’INCLINAZIONE DEL MONITOR

Premesso che bisogna fare delle pause per non stancare eccessivamente gli occhi – il rischio è affaticare la vista, danneggiandola nel tempo – il monitor va leggermente angolato verso l’alto così da stare dritto. Attenzione, però, a non inclinarlo troppo perché altrimenti bisognerà spingere in fuori il mento per vedere pienamente lo schermo e non è per nulla un bene.

5 – REGOLA L’INCLINAZIONE DELLA TASTIERA

Si deve inclinare anche la tastiera, mediante i piedini che si trovano sulla parte posteriore, così da tenere le mani e i polsi dritti e da allineare i tasti al centro del corpo. In pratica, se siamo soliti sederci con la schiena leggermente inclinata indietro, la tastiera va inclinata verso di noi; se, invece, ci siediamo con la schiena dritta o in avanti, la tastiera va inclinata nell’altro senso. Infine, se ci sediamo vicino alla tasteria, dobbiamo posizionarici in modo tale che la tastiera sia di fronte al nostro corpo.

I BENEFICI DI UNA BUONA POSTURA

Mantenere una buona postura non è una buona cosa solo perché lo richiede il fisico, altrimenti sono dolori. Ma è anche utile per migliorare la produttività al lavoro.

Infatti, sederci bene alla scrivania…

  • migliora le capacità di apprendimento e memoria;
  • migliora la respirazione;
  • incrementa la produzione di testosterone;
  • rende la figura slanciata e magra;
  • riduce l’insorgere di dolori muscolo-scheletrici;
  • migliora l’umore.

Ne vale la pena, no?

Commenti