Dipendenza da alcol: come riconoscere i segnali e i comportamenti

Riconoscere di avere una dipendenza da alcol non è semplice, l'alcolismo s'introduce nella vita in modo subdolo con la voglia di bere.

Riconoscere di avere una dipendenza da alcol non è semplice, l’alcolismo s’introduce nella vita in modo subdolo, silenziosamente con la voglia di bere.

Dipendenza da alcol: cos’è?

Può succedere di accorgersi di avere un problema con l’alcol solamente quando questo viene a mancare ed lì che ‘scatta’ il meccanismo d’astinenza.

Può passare del tempo prima di capire di avere un problema di dipendenza ovvero quando quella che sembra essere diventata un’abitudine diventa una ricerca spasmodica e oltre misura dell’oggetto del piacere, in questo caso l’alcol.

Questo non vuol dire che tutti i bevitori hanno una dipendenza da alcol, piuttosto questi sono definiti dei bevitori sociali.

Ma ci sono dei dati allarmanti: nel 2016, nel mondo, il consumo dannoso di alcol è stato responsabile di più di 3 milioni di decessi ogni anno (il 5,3% di tutti i decessi), e più di tre quarti di queste morti si sono verificate tra uomini. La mortalità è riconducibile per il 28% a infortuni (come quelli dovuti a incidenti stradali, autolesionismo e violenza interpersonale); per il 21% a disturbi digestivi; per il 19% a malattie cardiovascolari mentre il resto è correlato ad altre condizioni di salute come malattie infettive, tumori, disturbi mentali ecc. [Fonte: Epicentro.iss.it]

La mortalità alcol correlata è piuttosto rilevante motivo per cui bisogna prendere coscienza di un problema di dipendenza quando questo è presente: riconoscerlo è il primo passo, chi abusa d’alcol mette a repentaglio la propria vita.

Si parla di dipendenza da alcol quando un soggetto ha perso la capacità decisionale di astenersi da esso, il bisogno di bere quotidianamente è irrefrenabile.

Non di meno, l’alcolista farà di tutto per non farsene accorgere sminuendo – dapprima a se stesso – quello che sta attraversando, raramente lo vedrete chiaramente ubriaco ma ci sarà un momento in cui nasconderlo diventerà difficile e la dipendenza palese a tutti.

Ci sono dei segnali tipici e dei comportamenti che vengono messi in atto [Fonte: alcolismo.info].

I Segnali

1) Mutamenti dell’umore e del comportamento;
2) difficoltà di concentrazione nelle normali attività, anche in una conversazione;
3) appare spesso distratto ed inizia ad avere tutta una serie di piccoli incidenti o cadute;
4) ha sempre più frequenti vuoti di memoria o fa confusione su discorsi o avvenimenti recenti;
5) la persona con problemi di alcool può essere ripetitiva, dimenticando che la questione è già stata discussa, ma piuttosto che riconoscerlo tentano di dissimulare;
6) diviene spesso polemica ed è soggetta a rivendicazioni su situazioni del passato di cui attribuisce la responsabilità ad altri.

I Comportamenti

1) Diventa sempre più inaffidabile al lavoro o a casa rispetto ai compiti che era solita svolgere bene;
2) perde l’interesse per eventi che accadono attorno a sé, perché troppo distratta o preoccupata per accorgersene;
3) può uscire più spesso per andare a bere, oppure assumere bevande alcoliche in casa o da solo al contrario di prima;
4) può convertirsi a bevande più forti – dalla birra ai superalcolici, per esempio;
5) può iniziare a bere sempre più presto durante la giornata e spendere nel bere più di quanto possa permettersi;
6) può iniziare a mentire sui suoi spostamenti (afferma che è stato trattenuto al lavoro quando in realtà si è recato al bar);
7) ha odore di alcool nel suo alito in circostanze insolite o quando il soggetto nega di aver bevuto;
8) la si può sorprendere mentre beve di nascosto. Frequentemente scompare per brevi periodi per andarsi a riempire il bicchiere.
9) Si possono trovare alcolici nei posti più strani – a casa, nelle camera da letto e negli armadi – o sul luogo di lavoro. I vuoti vengono gettati direttamente nei bidoni piuttosto che nei sacchetti domestici destinati al vetro.