Diarrea: cause e rimedi

Ecco cosa fare in caso di diarrea per reintegrare liquidi e sali minerali persi con le scariche e per alleviare i dolori addominali.

0

Conosciuta anche con il nome di dissenteria, la diarrea è un disturbo spesso passeggero che consiste nell’evacuazione molle e frequente di feci. Può essere accompagnata anche da dolori addominali e spossatezza, raramente da febbre.

Ma quali sono le cause e i rimedi?

Tra le cause principali ci sono virus, batteri e parassiti, ma anche allergie alimentari e intolleranze, alcool, farmaci e malattie quali il morbo di Crohn.

Per quanto riguarda i rimedi, invece, la prima cosa da ricordare è che la diarrea può causare disidratazione e, quindi, è fondamentale ingerire liquidi. Via libera ad acqua e tisane.

Per riequilibrare la flora intestinale, invece, sono molto efficaci i probiotici quali i fermenti lattici.

Uno dei più antichi e conosciuti rimedi per porre rimedio alle scariche è il limone. Bere un quarto di succo di limone in un bicchiere di acqua, meglio se tiepido, contrasta efficacemente il disturbo.

Per crampi e gonfiore, invece, può essere utile la menta: sono famose, infatti, le proprietà antispasmodiche di questa pianta.

Infine, meglio evitare alcuni alimenti come latte e derivati, cibi ricchi di fibre e quelli molto grassi. Ottimi, invece, yogurt magro (fonte di fermenti lattici), patate lesse, riso bollito e carote, ma anche la frutta ricca di potassio come ananas, pompelmo e banana.

Commenti