Depressione in gravidanza, cause e come riconoscerla

La depressione in gravidanza è molto più comune di quanto si pensi. Ecco cosa è meglio sapere.

depressione-gravidanza

C’è molta discussione sulla depressione post-lavoro e sui problemi spesso pericolosi che può causare. Sfortunatamente, la stessa preoccupazione viene raramente dimostrata quando si tratta della depressione durante una gravidanza, che è più comune di quanto si possa pensare.

Ci sono diversi cambiamenti che avvengono nel corpo di una donna durante la gravidanza, come le fluttuazioni ormonali e i cambiamenti nella forma del corpo, senza menzionare le paure e le aspettative. Con così tante possibili fonti di insicurezza e dubbi, la madre potrebbe cadere in depressione.

La maternità dovrebbe essere un momento bellissimo, pieno di allegria ed eccitazione, ma è anche un momento per piangere: la donna smette di essere una bambina e una moglie e diventa madre. Questa transizione non è sempre un momento facile. Si dovrebbe anche prendere in considerazione se si è trattata di una gravidanza programmata o meno.

Gli sbalzi d’umore sono spesso associati a ormoni, stress e ansia, e sentirsi insicuri è una conseguenza naturale, in particolare nelle prime fasi della gravidanza. Questa è una ragione per prestare maggiore attenzione in modo che tale condizione non si evolva in qualcosa di serio, cioè la depressione, che può danneggiare sia la madre che il bambino.

È importante distinguere se gli sbalzi d’umore sono i sintomi naturali di una gravidanza o qualcosa di più serio.

Se questo stato di tristezza, apatia, disperazione, esaurimento e cambiamento negli schemi di sonno diventano frequenti e intensi, consigliamo di cercare aiuto medico e psicologico.

Uno studio recente ha concluso che, nei casi in cui la madre ha sofferto di depressione, i bambini si sviluppano più lentamente rispetto agli altri. Questo è stato osservato anche nei bambini le cui madri hanno assunto farmaci anti-depressivi durante il periodo gestazionale.