Danimarca, donna muore dopo il vaccino di AstraZeneca, indagine in corso

Una donna danese è morta poco dopo aver ricevuto il vaccino di AstraZeneca anti Covid-19 dopo avere manifestato sintomi «molto insoliti».

Una donna danese è morta poco dopo aver ricevuto il vaccino di AstraZeneca anti Covid-19 dopo avere manifestato sintomi «molto insoliti». Lo ha detto l’agenzia di medicina del Paese, come riportato su Independent.

La paziente aveva 60 anni e un basso numero di piastrine e coaguli in vasi piccoli e grandi, oltre al sanguinamento.

L’Agenzia danese per i farmarci ha affermato che un piccolo numero di casi simili è stato trovato nel database degli effetti collaterali dei farmaci dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA), compreso l’ultimo riscontrato sabato scorso in Norvegia. «Il quadro della malattia è molto insolito ed è attualmente oggetto di indagini approfondite da parte dell’EMA», ha affermato domenica in un comunicato.

L’agenzia danese per i medicinali ha affermato che l’elenco dei sintomi di solito non è stato osservato con i coaguli di sangue.

Torben Bjerregaard Larsen, professore che si occupa di trombosi (coaguli di sangue) e del monitoraggio dei farmaci presso l’ospedale universitario di Aalborg, ha dichiarato al giornale danese Politiken che una bassa conta piastrinica è insolita per le persone con i coaguli di sangue.

«Vedremo se c’è stato un processo di coagulazione del sangue molto forte nel corpo. Può essere provocato, tra le altre cose, da infezioni gravi o traumi. Altrimenti, non è qualcosa che di solito associamo ai coaguli di sangue», ha detto l’esperto danese.

LEGGI ANCHE: Quali sono le reazioni avverse del vaccino di AstraZeneca?