Cucina vegetariana, arrosto di non tacchino, la ricetta

L'arrosto di non tacchino è una ricetta vegana. In questo articolo troverete ingredienti e il procedimento per la preparazione.

Oggi è davvero semplice creare pietanze saporite e salutari senza necessariamente ricorrere ad alimenti di derivazione animale. In questo articolo vi proponiamo un’altra ricetta vegana: l’arrosto di non tacchino.

Arrosto di non tacchino, la ricetta

Ingredienti

Per preparare l’arrosto per 6 persone occorrono:
– 200 g di tofu compatto
– 300 g di preparato per seitan (alimento proteico che si ottiene estraendo il glutine della farina di frumento o da altri cereali)
– 25 g di lievito alimentare in fiocchi
– 30 g di farina di ceci
– 2 cucchiai di farina di tapioca
– 2 cucchiai di semi di canapa decorticati
– 1 dl di vino bianco
– 1 dl di brodo vegetale abbondante
– 1 cipolla
– 1 cucchiaio di miso chiaro (condimento giapponese ottenuto dalla soia e dai cereali)
– 1 ciuffo di salvia
– 1 rametto di rosmarino
– shoyu (ovvero la salsa di soia)
– olio extravergine d’oliva

Invece, per la preparazione del brodo vegetale sono necessari:
– shoyu
– 1 cipolla
– 1 carota
– 2 spicchi d’aglio
– 1 foglia d’alloro
– 1 ciuffo di prezzemolo
– olio evo

La preparazione

La ricetta dell’arrosto di non tacchino è di media difficoltà.

Bastano 35 minuti per la preparazione, mentre il tempo di cottura è di circa 2 ore.

Innanzitutto, per preparare l’arrosto occorre frullare insieme il tofu con il vino, la cipolla pelata e tritata, 1 dl di brodo, il miso chiaro, 2 foglie di salvia e un po’ di rosmarino. Il composto sarà pronto quando raggiunge una consistenza cremosa.

A questo punto, bisogna unire alla crema il preparato per seitan, le farine e il lievito e lavorare gli ingredienti insieme, aggiungendo i semi di canapa poco alla volta. Aggiungere anche della salvia e del rosmarino e continuare a lavorare fin quando l’impasto risulterà compatto (ma non troppo duro!).

Raggiunta la giusta consistenza, create un rotolo con l’impasto ottenuto, avvolgetelo con un panno inumidito e assicuratelo con dello spago da cucina. Adesso, mettete il rotolo all’interno di una casseruola e aggiungete l’alloro, l’aglio sbucciato e il prezzemolo, le carote e la cipolla lavate e sminuzzate.

Versate anche il brodo fino a ricoprire 3 quarti dell’arrosto. Infine, unite 3 cucchiai di salsa di soia e lasciatelo cucinare semicoperto per 2 ore, assicurandovi di girare il rotolo ogni 30 minuti.

Terminata la cottura, prendere l’arrosto, scolatelo e levate la garza e lo spago. Rosolatelo in padella con un filo di olio evo e una spennellata di shoyu e nel mentre frullate il fondo di cottura togliendo l’aglio e l’alloro.
Infine, tagliate a fette l’arrosto e conditelo con la salsa ottenuta.

(Fonte: Sale & Pepe)

Se vuoi restare aggiornato, seguici su Facebook cliccando qui.