Creatinina alta, gli alimenti da evitare e quelli da preferire

Per funzionare e svilupparsi, i nostri muscoli hanno bisogno di creatinina e questa viene assunta tramite l'alimentazione, tuttavia, quando è alta...

  • La creatinina alta può essere l’evidenza di un malfunzionamento renale, tuttavia può essere indotta da un’alimentazione ricca di proteine.
  • I sintomi di creatinina alta possono essere gonfiore, affaticamento, difficoltà a concentrarsi, etc.
  • Bisogna agire sulla causa scatenante e modificare lo stile di vita alimentare introducendo alcuni alimenti, evitandone altri.

Per funzionare e svilupparsi, i nostri muscoli hanno bisogno di creatinina e questa viene assunta tramite l’alimentazione, tuttavia, quando è alta, bisogna ridurne l’introito nel corpo.

Creatinina alta: cosa vuol dire?

Il nostro organismo è simile ad una macchina, per funzionare bene ha bisogno di energia. E tramite l’alimentazione introduciamo nel corpo tutti i nutrienti essenziali a farlo funzionare.

Tuttavia, può succedere di eccedere con alcuni tipi di alimenti come quelli che contengono creatinina, aumentandone il valore nel corpo.

Ma questa non è l’unica causa, potrebbero esserci delle patologie che comportano questa alterazione:

  • Acromegalia
  • Affaticamento
  • Calcoli renali
  • Dermatomiosite
  • Eccessi sportivi
  • Gonfiore a piedi, caviglie ed intorno agli occhi
  • Gotta
  • Infezioni a carico dei reni (pielonefriti)
  • Ingrossamento o danno dei vasi renali (glomerulonefriti)
  • Insufficienza renale acuta o cronica
  • Ipertensione arteriosa
  • Ipertiroidismo
  • Ipertrofia muscolare
  • Miastenia gravis
  • Minzione continuativa
  • Patologie prostatiche o altre cause di ostruzione del tratto urinario
  • Pelle secca
  • Ridotto apporto di sangue ai reni dovuto a scompenso cardiaco, aterosclerosi o complicanze del diabete
  • Stanchezza
  • Traumi o lesioni del muscolo
  • Ustioni.

In questi casi riportati è necessario trattare la patologia di base prima di ogni cosa, successivamente modificare lo stile di vita alimentare.

Prima di procedere, vogliamo farti comprendere cosa succede al tuo corpo con i livelli di creatinina alta: i muscoli, per svilupparsi e funzionare, hanno bisogno di questo aminoacido, difatti – quando i muscoli sono in funzione – la creatinina viene riversata nel sangue e filtrata dai reni che poi la espelleranno attraverso l’urina.

In caso di creatinina alta, questa si accumula diventando tossica (in particolar modo in caso di insufficienza renale): i reni non riescono più a farla passare nelle urine, di conseguenza non viene espulsa, comportando sintomi quali:

  • Difficoltà a concentrarsi
  • Affaticamento
  • Gonfiore (ai piedi, alle caviglie, attorno agli occhi)
  • Inappetenza
  • Prurito e pelle secca
  • Crampi ai muscoli
  • Minzione frequente o dolorosa
  • Fiato corto
  • Confusione mentale
  • Dolore al fianco a livello dei reni

Proseguiamo con delle raccomandazioni generali che non vanno a sostituire il parere medico o specialistico, ogni dieta alimentare deve essere adattata allo stato di nutrizione e al fabbisogno energetico soggettivo.

Dieta ipoproteica: alimenti vietati e quelli concessi

La dieta può avere un ruolo fondamentale nell’aumentare i valori di creatina e questo avviene quando si esagera con il consumo di proteine soprattutto quelle animali.

Per supportare la funzionalità renale bisogna prediligere:

  • Cibi integrali
  • Frutta secca
  • Semi
  • Frutta e verdura (per il loro contenuto di fibre, regolando l’assorbimento di proteine)
  • 2 lt al giorno di acqua

Evitare o ridurre il consumo di:

  • Proteine animali
  • Zuccheri e bevande zuccherate
  • Sodio, fosforo (latticini) e potassio
  • Caffè, the, bevande stimolanti in genere
  • Sale