Cos’è la Candida Auris che ha ucciso un anziano di Mestre?

Un anziano di Mestre è deceduto dopo ver contratto la Candida Auris. Ma cos’è?

Il caso

Un uomo 70enne è deceduto qualche giorno fa all’ospedale di Mestre dopo aver contratto la Candida Auris.

L’anziano era ricoverano presso l’ospedale dell’Angelo, in provincia di Venezia, a causa di alcuni sintomi manifestati agli inizi di luglio. L’uomo era da poco tornato da un viaggio in Africa, durante il quale era stato ricoverato per altri malori. È proprio lì che si sospetta sia avvenuto il contagio.

Nonostante gli sforzi dei medici, l’anziano è deceduto durante il ricovero. L’ospedale avverte che ha avviato tutte le procedure per impedire la diffusione del contagio e il monitoraggio delle persone che sono ntrate in contatto con l’uomo.

Cos’è la Candida Auris?

La Candida Auris è un fungo che causa una grave infezione. Caratteristica peculiare di questa tipologia di fungo è l’ampia resistenza ai farmaci antifungini e agli antisettici.

Il fungo è emerso per la prima volta in Asia. Infatti, è stato descritto per la prima volta nel 2009 come un lievito trovato nel condotto uditivo di un paziente in Giappone.

Da allora, è stato identificato in molti altri paesi in quattro continenti, con ceppi diversi tra i continenti. Ciò suggerisce che i ceppi stanno emergendo in modo indipendente e non si stanno diffondendo da una regione all’altra.

Candida Auris è un fungo ancora sconosciuto, poiché non si conosce ancora il motivo per cui è resistente a uno o più farmaci antimicotici.

Le infezioni dovute a questo fungono si associano a diversi sintomi, tra cui:

  • bruciore
  • difficoltà a deglutire
  • dolori muscolari
  • febbre
  • affaticamento.

Tali segni clinici, però, non sono sempre manifesti.

La Candida Auris può intaccare diverse regioni del corpo. Ma di solito si manifesta attraversa:

  • infezioni del torrente ematico
  • infezioni intra-addominali
  • infezioni di ferite
  • otiti