Cosa bisogna tenere a mente quando indossiamo le lenti a contatto

Chi indossa le lenti a contatto può rischiare delle infezioni oculari anche potenzialmente pericolose per la vista. Ecco cosa è meglio sapere.

0

Sono molto comuni le infezioni oculari associate alle lenti a contatto. Ciò, ad esempio, perché non si tolgono quando si va a letto o ci si immerge in piscina.

A tal proposito, come riportati da DrFarrahmd.com, ecco alcuni suggerimenti per prevenire problemi agli occhi.

L’acqua

Non nuotare e non fare la doccia con addosso le lenti a contatto perché, se esposte all’acqua, possono essere esposte contaminate da batteri, microbi, agenti patogeni o sostanze inquinanti che, di conseguenza, possono causare gravi infezioni agli occhi.

Evitare troppa luce solare

Sebbene molte marche di lenti a contatto affermino di avere una protezione UVA / UVB, è necessario ugualmente proteggere gli occhi dal sole come si protegge la pelle. Chi usa le lenti a contatto può essere colpito da un’infezione agli occhi a causa di un’eccessiva esposizione ai raggi UV. È meglio, quindi, indossare gli occhiali da sole quando si esce e il sole è particolarmente insistente.

Non dormire con le lenti a contatto

Uno dei maggiori problemi conseguenti al dormire con le lenti a contatto è che gli occhi ricevono meno ossigeno. Questo può portare a infezioni e abrasioni oculari perché lo stress ossidativo rende l’occhio più vulnerabile a batteri e agenti patogeni.

Tenere sempre pulita la custodia della lenti a contatto

Le lenti a contatto vanno conservate in una custodia pulita così da evitare che diventi un terreno perfetto per il proliferarsi dei batteri.

Evitare di toccare o sfregare gli occhi quando si indossano le lenti a contatto

Gli occhi non fanno toccati. Alcuni studi hanno scoperto che i batteri che risiedono sui bulbi oculari di chi porta le lenti a contatto erano simili ai batteri trovati sulla pelle.

Attenzione alla cheratite

Conosciuta anche come ulcera corneale, la cheratite è una condizione in cui la cornea – la cupola dell’occhio dove si poggia la lente a contatto – diventa gonfia o infiammata, rendendo l’occhio rosso e doloroso. Questa è l’infezione più frequente associata alle lenti a contatto. Se non trattata, può portare alla cecità o alla necessità di un trapianto di cornea per curare l’occhio infetto.

Familiarizzare con i sintomi di un’infezione oculare

Alcuni dei sintomi di un’infezione agli occhi associati all’utilizzo delle lenti a contatto comprendono: sensibilità alla luce, disagio, prurito, bruciore, lacrimazione eccessiva, vista offuscata, gonfiore, arrossamento e dolore.

Non tentare di creare una soluzione salina fai-da-te per le lenti a contatto

Non utilizzare mai una soluzione fai-da-te perché potrebbe contenere germi. Inoltre, le lenti a contatto non vanno conservate nell’acqua.

Commenti