Coronavirus, quando il picco dell’epidemia? Cosa dice un esperto

Una domanda molto gettonata in queste ore è se sia possibile prevedere quando ci sarà il picco dell'epidemia di coronavirus in Cina.

Una domanda molto gettonata in queste ore è se sia possibile prevedere quando ci sarà il picco dell’epidemia di coronavirus in Cina.

Ora, non c’è una risposta precisa e inequivocabile da parte degli epidemiologi. Tuttavia, secondo Zhong Nanshan, capo del team nazionale di esperti dell’istituto per il controllo del coronavirus, ha affgermato che «è molto difficile stimare con precisione quando l’epidemia raggiungerà il suo picco. Ma penso che tra una settimana o al massimo 10 giorni, raggiungerà il climax e poi non ci saranno più incrementi di contagi su larga scala».

«L’epidemia di Sars è durata circa sei mesi, ma non credo che il nuovo focolaio di coronavirus si protrarrà così a lungo», ha aggiunto Zhong.

Intanto, è di 7.830 casi confermati e 170 morti l’ultimo bilancio dell’epidemia di polmonite. Lo hanno riferito i media statali cinesi, citando i dati delle 19 di oggi, giovedì 30 gennaio, le 12 in Italia, aggiungendo che ci sono finora 139 casi di persone dimesse dalle strutture ospedaliere del Paese dopo la guarigione.

Infine, da segnalare la raccomandazione della Farnesina: «Evitare tutti i viaggi nella provincia dello Hubei» e «posticipare viaggi non necessari nel resto del Paese».