Coronavirus: per ridurre i contagi indispensabili mascherine certificate CE

Ogni ciclico picco dei contagi nella, terribile pandemia da Covid 19 tutt’ora, in corso mette drasticamente in evidenza l’importanza di adottare comportamenti virtuosi pensati per il contenimento della diffusione del virus. Tra questi vi sono sicuramente le limitazioni agli spostamenti e ai contatti interpersonali che, per quanto possano risultare complicati e difficili da accettare, restano davvero molto importanti e possono salvare la vita di molte persone. Un altro aspetto molto importante riguarda le mascherine.

Nei mesi scorsi purtroppo sono state numerose le mascherine individuate in commercio senza la necessaria conformità europea, ovvero il marchio CE. Questo aspetto non è assolutamente da sottovalutare perché assicura che la mascherina sia stata prodotta nel rispetto delle direttive comunitarie e di tutti i necessari standard qualitativi europei. L’utilizzo di dispositivi privi di questa indicazione espone l’utilizzatore ai rischi derivanti l’uso di un prodotto di cui non è possibile stabilire la buona qualità.

Per questo motivo è sempre molto importante avvalersi di circuiti di vendita affidabili, che rappresentino un punto di riferimento per gli acquirenti anche in quanto a sicurezza nei pagamenti e qualità dei materiali venduti, per il semplice motivo che questi attingono da produttori certificati. Così facendo, sarà possibile disporre di mascherine certificate CE adatte a contenere la diffusione del virus, proteggendo chi le indossa nel miglior modo possibile.

Utilizzo appropriato della mascherina

Oltre ad indossare sempre le mascherine, è molto importante anche seguire le indicazioni delle autorità sanitarie e dei produttori per utilizzarle nel miglior modo possibile.

La certificazione CE è molto importante anche sulle mascherine KN95 che hanno un filtro di tipo FFP2, ovvero quello probabilmente più utilizzato nel contrasto della diffusione del Covid 19.

Un dispositivo di questo tipo, prodotto con i giusti standard qualitativi, protegge sia da particelle solide che aerosol.

Una mascherina prodotta con i giusti standard offre molti vantaggi, come ad esempio:

  • Massima sicurezza ottenibile;
  • Comfort accurato;
  • Materiali di qualità idonea;
  • Si ha la certezza che siano sterili;
  • Possono essere utilizzate anche in presenza di alti rischi;

Le mascherine FFP2 hanno un potere filtrante molto alto, in grado di trattenere il 95% delle particelle e per questa ragione vengono comunemente utilizzate anche nelle strutture mediche o in tutti i casi dove il rischio di contagio è potenzialmente elevato. Inoltre la mascherina dovrebbe sempre coprire sia il naso che la bocca e quando viene messa o tolta è importante farlo con attenzione, cercando di toccare soltanto gli elastici.

La sostituzione della mascherina deve solitamente avvenire trascorso il quantitativo di ore indicato dal produttore e ogni qualvolta risulti inumidita. Un aspetto che altrimenti potrebbe comprometterne la tenuta. In conclusione è sempre molto importante scegliere bene la tipologia di mascherina e utilizzarla nel modo migliore possibile.

Le detrazioni previste per le mascherine

Molto spesso le persone dimenticano che l’acquisto delle mascherine, trattandosi di un dispositivo medico – sanitario, può essere detratto in sede di presentazione del 730 per la dichiarazione dei redditi. Si tratta infatti di un dispositivo DPI che ha però una valenza di tipo medico, in quanto può rappresentare un importante aiuto per la salute di ogni persona. Per poter detrarre l’acquisto è sufficiente richiedere la fattura al momento dell’acquisto.

Anche in quest’ottica è molto importante scegliere dei prodotti a marchio CE, in quanto questi sono elencati nelle liste prodotte dal Ministero della Salute di tutti gli articoli detraibili. È molto importante anche considerare che non tutte le mascherine possono essere considerate dei dispositivi di protezione individuale di tipo medico. Restano infatti escluse da questa categoria quelle prive delle necessarie certificazioni e quelle di tipo civile, usate spesso nelle lavorazioni artigianali e industriali.

In generale le mascherine servono a proteggere da tutti i virus e i batteri presenti nell’aria e non soltanto dal Covid-19. L’uso è sempre consigliabile quando una persona si trova in ambienti non domestici o condivide uno spazio chiuso con altre persone. Inoltre, è sempre importante associare l’utilizzo di una mascherina certificata alla distanza di sicurezza che rappresenta un altro elemento di utile salvaguardia personale. In conclusione è anche molto importante attenersi alle indicazioni del produttore per quanto riguarda le ore massime di utilizza e la frequenza di lavaggio di una mascherina.