Coronavirus, dermatologi francesi evidenziano altri 2 sintomi

Il sindacato nazionale dei dermatologi e venereologi francese (SNDV) ha lanciato l'allarme: un sintomo cutaneo potrebbe essere associato al Covid-19.

Il sindacato nazionale dei dermatologi e venereologi francese (SNDV) ha lanciato l’allarme: un sintomo cutaneo potrebbe essere associato al Covid-19. Più precisamente due tipi di lesioni cutanee: geloni e orticaria.

«Un gruppo di Whatsapp con oltre 400 dermatologi ha evidenziato lesioni cutanee, associate o meno ai segni del Covid», spiega il comunicato stampa del SNDV.

Queste lesioni cutanee non sono ancora elencate tra i sintomi del Covid-19, ma molti casi analizzati supportano questa teoria. D’altra parte, scienziati cinesi, taiwanesi e italiani hanno pubblicato relazioni che menzionano questo tipo di eruzione cutanea. A volte i pazienti non hanno altri sintomi ma queste manifestazioni dovrebbero avvisarli della possibilità di essere portatori, e quindi contagiosi, del coronavirus.

Chi ha queste eruzioni cutanee dovrebbero consultare, preferibilmente tramite il teleconsulto, un dermatologo, per evitare eventualmente di trasmettere il virus. I dermatologi hanno anche chiesto di testare sistematicamente i pazienti per verificare la presenza di problemi alla pelle.

LEGGI ANCHE: Come il coronavirus attacca l’organismo.