Ti sei mai chiesto come vedono il mondo i daltonici?

Come percepisce i colori del mondo una persona affetta da daltonismo? Proviamo a immedesimarci anche noi con i loro occhi.

  • A soffrire di daltonismo è 1 persona su 20: vedono i colori con un certo grado di alterazione.
  • Il daltonismo non è una malattia ma una condizione genetica legata al cromosoma X.
  • Di daltonismo ne esistono di diversi tipi e sarà l’oculista – tramite dei test – a fare l’esatta diagnosi.

Come percepisce i colori del mondo una persona affetta da daltonismo? Proviamo a immedesimarci anche noi con i loro occhi.

Daltonismo: un modo diverso di vedere il mondo

Sono tante le sfumature che imprigionano il nostro sguardo nei dettagli colorati della vita; una serie di nuvole bianche che giocano con noi a farci immaginare le forme che risaltano in un cielo azzurro, una serie di colori sprigionati dai tulipani del parco dei fiori più grande al mondo, il Keukenhof, i colori dell’arcobaleno che disegnano il cielo dopo la tempesta.

Nella lettura di queste poche righe tanti di voi si ritroveranno ad immaginare i paesaggi, le forme con i loro colori.

Ma ‘il mondo non è (sempre) come te lo metti in testa’, cita una canzone di Giovanni Truppi.

Insomma, non vale così per tutti: i daltonici vedono i colori con un certo grado di alterazione.

Questo non vuol dire che i daltonici vedano in bianco o in nero, anzi, il 99% di loro vedono i colori; difatti si parla di “Deficit della visione dei colori” (CVD).

Il daltonismo non è una malattia ma una condizione genetica legata al cromosoma X per cui non esiste cura, a soffrirne è 1 persona su 20.

Molti di voi non sapranno che esistono diversi tipi di daltonismo:

  • deuteranopia: le persone affette da deuteranopia non sono in grado di percepire la luce verde, per questo hanno difficoltà a distinguere il colore verde dal rosso e da alcune tonalità di grigio, viola e blu; colpisce il 4-5% degli individui.
  • Protanopia: le persone affette da protanopia non sono in grado di percepire la luce rossa, per questo hanno difficoltà a distinguere il colore rosso dal colore verde;
  • Tritanopia: le persone affette da tritanopia non sono in grado di percepire la luce blu, per questo hanno difficoltà a distinguere il colore azzurro dal grigio, il viola scuro dal nero, il verde dal blu e l’arancione dal rosso.
  • Acromatopsia: è un deficit di visione di tutti e tre i colori primari, rosso, verde e blu. I soggetti vedono in pratica in bianco e nero.

La diagnosi di daltonismo

Se sei abituato a vedere il mondo con dei determinati colori fin dalla nascita, di certo non puoi pensare che quel mondo sia visto diversamente da tante altre persone. Solitamente ad accorgersi dei CVD sono le maestre a scuola durante le attività di disegno e colore.

La diagnosi di daltonismo viene posta da un oculista tramite un esame che consiste nel riconoscimento dei colori.