4 consigli per ridurre i sintomi del colon irritabile

Non è insolito soffrire dei sintomi del colon irritabile, ma ci sono dei rimedi per ridurli e alleviare questo malessere.

  • Il colon irritabile è una condizione diffusa e comporta dolore addominale, diarrea e/o stipsi.
  • I responsabili di questo malessere spesso sono le cattive abitudini alimentari che devono essere rivalutate.
  • In questo articolo troverai 4 consigli pratici che in poco tempo ti aiuteranno a ridurre i sintomi del colon irritabile.

Colon irritabile: cos’è?

Il colon irritabile è una condizione molto comune che colpisce il 10% della popolazione e l’età prevalente varia dalla fascia 20-50 anni soprattutto per le donne.

Il dolore e il fastidio addominale sono presenti, l’addome appare gonfio e l’unico sollievo si prova dopo l’evacuazione. Si possono alterare stipsi e diarrea oppure soffrire dell’uno o dell’altro.

Questa condizione comporta un affaticamento che compromette la vita quotidiana, quindi oggi vogliamo darvi dei suggerimenti su come ridurre questi sintomi debilitanti.

Consigli per ridurre i sintomi e tornare ad una vita distesa

Avere il colon irritabile è un problema che spesso nasce dalle cattive abitudini alimentari, i cibi spazzatura devono essere eliminati per tornare ad un’alimentazione sana ed equilibrata.

1. Aumenta l’apporto di fibre solubili

Se vuoi rafforzare la tua mucosa intestinale devi assumere molte fibre solubili che tra l’altro ti aiuteranno a contrastare la stitichezza. Per fare questo devi conoscere quali sono le fibre solubili, ovvero che si sciolgono in soluzione acquosa.

Tra gli alimenti ricchi di fibre solubili conosciamo:

  • legumi quali piselli, fagioli, soia e lupini;
  • avena, segale e orzo;
  • frutti quali fichi, prugne, banane mature, frutti di bosco, mele con buccia, pere, mele
  • cotogne e avocado;
  • semi di psillio;
  • verdure quali broccoli, carote e topinambur;
  • tuberi come patate e patate dolci, e ortaggi a radice quali cipolle.

2. Fai attenzione alle porzioni

Molti sono abituati a mangiare fino a sentire il senso di sazietà, non considerando il numero delle porzioni, ne la velocità con la quale vengono consumate. Lo scopo del nutrirsi non è solamente quello di provare piacere e gusto ma di apportare la giusta quantità di nutrienti al corpo, se si mangia fino a sentirsi pieni si ‘obbliga’ il sistema digerente ad un lavoro maggiore con tutte le conseguenze e i sintomi spiacevoli che ne comporta.

Mangia ciò che è necessario e se sei abituato ad eccedere, elimina il 10% delle porzioni.

3. Usa la menta piperita

Il principio attivo della menta piperita è il mentolo che ha un’attività comprovata spasmolitica sulla muscolatura liscia, in particolare del colon. Si tratta di un rimedio fitoterapico che deve essere prolungato nel tempo per apportare dei benefici ai sintomi del colon irritabile. Acquista delle capsule predosate gastroresistenti da ingerire 20 minuti prima dei pasti principali.

4. Magnesio ad alto assorbimento

Saprai bene che i sintomi del colon irritabile si accentuano e compaiono in caso di nervosismo e tensione; è importante riuscire a ‘contenere’ lo stress per sentire un sollievo anche a livello intestinale. Per fare questo puoi aiutarti con il magnesio sotto forma di sali organici ad alto assorbimento.