Cancro all’esofago: sintomi, fattori di rischio e prevenzione

Il cancro esofageo è un tipo di tumore relativamente raro. Due tipi principali di cancro esofageo sono l'adenocarcinoma e il carcinoma a cellule squamose.

0

Il cancro esofageo è un tipo di tumore relativamente raro. Due tipi principali di cancro esofageo sono l’adenocarcinoma e il carcinoma a cellule squamose. Il primo comincia nelle cellule produttrici di muco, il secondo nelle cellule piatte e sottili che rivestono l’esofago.

Il rischio di cancro esofageo negli uomini è 3 – 4 volte maggiore rispetto alle donne.

Non esiste un modo per prevenire il cancro esofageo, poiché alcuni dei fattori che aumentano il rischio di sviluppare la malattia non possono essere controllati. Tuttavia, alcuni cambiamenti nello stile di vita possono ridurre il rischio di questo tumore.

SINTOMI DEL CANCRO ESOFAGEO

Come molti altri tipi di malattia, il cancro esofageo di solito non produce sintomi all’inizio.

Mentre la malattia progredisce, compaiono questi sintomi:

  • deglutizione difficile o dolorosa (se il tumore è grande, anche inghiottire liquidi può essere difficile e doloroso);
  • dolore al petto dietro lo sterno;
  • indigestione e bruciore di stomaco;
  • tosse;
  • raucedine;
  • singhiozzo;
  • stanchezza;
  • perdita di peso involontaria.

FATTORI DI RISCHIO

Ci sono diversi fattori che sono stati associati a un rischio maggiore di cancro esofageo:

  • usare il tabacco in qualsiasi forma (sigarette, sigari, pipe, tabacco da masticare…);
  • bere alcolici, soprattutto in eccesso;
  • malattia da reflusso gastroesofageo (GERD);
  • l’esofago di Barrett, una complicazione del reflusso;
  • acalasia, condizione in cui lo sfintere che separa l’esofago e lo stomaco non si apre correttamente;
  • alimentazione priva di frutta e verdura fresca;
  • essere obesi;
  • liscivia accidentalmente ingerita.

Il rischio di cancro esofageo aumenta con l’età. La maggior parte dei cancri esofagei viene diagnosticata in persone di età superiore ai 45 anni.

Un altro fattore che può aumentare il rischio di malattia è la tendenza a consumare cibi e bevande molto caldi.

È importante sottolineare che molte persone con uno o più fattori di rischio noti non sviluppano mai il cancro esofageo, mentre alcune persone senza i fattori di rischio noti possono ammalarsi di tumore.

PREVENZIONE

Alcuni fattori, come età, sesso e rischio ereditario, non possono essere controllati. Ma possiamo ridurre il rischio di ammalarci se apportiamo alcuni cambiamenti di stile:

  • peso sano;
  • mangiare molta frutta e verdura fresca e cibi meno elaborati;
  • non fumare e non usare altre forme di tabacco;
  • limitare la quantità di alcol;
  • in caso di malattia da reflusso gastroesofageo o di altre condizioni che aumentano il rischio di cancro, chiedere al medico dei test per rilevare eventuali cambiamenti anormali in anticipo.

Commenti