Cancro ai polmoni, quale dieta seguire durante il trattamento

Una dieta antitumorale è la scelta migliore per prevenire il cancro ai polmoni soprattutto nei fumatori e per migliorare la salute durante la chemioterapia.

Secondo quanto riportato da AIRTUM (Associazione italiana registri tumori) sono 40.800 le nuove diagnosi di tumore del polmone nel 2020 (27.500 negli uomini e 13.300 nelle donne), un’incidenza molto alta che non lascia indifferenti. Sappiamo che questo tipo di tumore, oltre a compromettere l’attività respiratoria, presenta una prognosi molte volte infausta: è rara una diagnosi precoce.

Durante il trattamento del cancro ai polmoni si può scegliere di seguire una dieta sana ed equilibrata con lo scopo di migliorare la salute in generale, nonostante la chemioterapia possa far diminuire l’appetito e far percepire un gusto differente degli alimenti.

Le diete consigliate per il cancro ai polmoni

Premettiamo che non esiste una dieta scientificamente validata per guarire dal cancro ai polmoni, tuttavia ci sono degli accorgimenti che puoi seguire per riprendere un po’ di energia vitale. Una dieta deve tenere in considerazioni differenti aspetti:

  • piano di trattamento del cancro ai polmoni ed eventuali effetti collaterali che si verificano;
  • preferenze nella scelta dei cibi;
  • peso corporeo;
  • altre condizioni, come il diabete o le malattie cardiache.

Ti starai ancora chiedendo quali sono i benefici di una dieta contro il cancro ai polmoni, ebbene, una lista di obiettivi da perseguire per farti comprendere meglio:

  • fornirti abbastanza calorie per prevenire la perdita di peso;
  • darti i nutrienti essenziali di cui il tuo corpo ha bisogno, tra cui vitamine, minerali, proteine, grassi sani e carboidrati;
  • aiutare ad alleviare gli effetti collaterali del trattamento come diarrea, nausea o costipazione.

La dieta chetogenica

Questo tipo di dieta è ricca di grassi e povera di carboidrati e sono proprio delle ricerche a suggerire l’efficacia di questa dieta per il trattamento dei tumori avanzati, incluso il cancro ai polmoni.

Tuttavia, questa dieta potrebbe comportare un’assunzione minore delle calorie che il corpo ha bisogno, soprattutto quando si è in trattamento con radioterapia o chemioterapia.

La scelta devi farla insieme al tuo medico che meglio conosce la tua condizione di salute.

La nutrizione al centro

Scegliere un regime alimentare che include frutta, verdura e altri cibi sani può aiutarti nella prevenzione di molte malattie, incluso il cancro. I cibi che dovrebbero essere scelti sono quelli che forniscono: proteine, grassi sani, vitamine e minerali.

Le proteine sono essenziali nei pazienti con il cancro in cui si sviluppa anche una perdita muscolare.

Dieta e prevenzione

Si sa, il fumo è la principale causa di cancro ai polmoni, le percentuali dei casi li abbiamo riportati all’inizio di questo articolo.
Vuoi avere meno probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni? Mangia più cereali integrali e frutta, come riportato da uno studio pubblicato sull’European Journal of Clinical Nutrition.

Sostituire la carne rossa e altri cibi ricchi di grassi saturi con fonti di grassi insaturi come olio d’oliva, noci e avocado può anche aiutare a ridurre il rischio di cancro ai polmoni, specialmente nelle persone che fumano.

Frutta e verdura sono un’aggiunta importante a una dieta antitumorale, soprattutto nei fumatori. I nutrienti come il beta carotene e la vitamina A presenti in alimenti come patate dolci, carote e melone possono aiutare a ridurre il rischio di cancro ai polmoni.

Gli studi suggeriscono anche che avere alti livelli di vitamina D nel sangue può anche proteggere dal cancro ai polmoni.

Il tuo corpo produce vitamina D dalla luce solare.

Parla con il tuo medico per ottenere un esame del sangue vitaminico per valutare i tuoi livelli di questa vitamina.