Calcoli biliari: sintomi, consigli e quando andare dal medico

I calcoli biliari sono depositi solidificati di fluido digestivo che possono formarsi nella cistifellea.

0

I calcoli biliari sono depositi solidificati di fluido digestivo che possono formarsi nella cistifellea.

La cistifellea è un piccolo organo sul lato destro dell’addome, vicino al fegato. La colecisti immagazzina la bile, un fluido speciale che viene rilasciato nel sistema digestivo e che aiuta il corpo a digerire i grassi. Le dimensioni dei calcoli biliari possono variare da piccoli grani di sabbia a una pallina da golf.

I calcoli biliari sono molto comuni e, nella maggior parte dei casi, le persone che non presentano alcun sintomo, non hanno bisogno di alcun trattamento. Ma se i calcoli biliari bloccano uno dei dotti biliari, possono provocare dolore grave e improvviso nella parte superiore destra dell’addome. Si potrebbe anche provare dolore al centro dell’addome o dolore alla schiena tra le scapole. Anche la nausea e il vomito possono essere dei sintomi.

Consultare immediatamente il medico se:

  • il dolore addominale è così grave che non si riesce a trovare una posizione comoda;
  • ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi;
  • febbre alta con brividi.

Non si conosce quale sia la causa della formazione di calcoli biliari ma si ritiene che siano diversi i fattori di rischio.

Bile con colesterolo in eccesso

In genere, il fegato produce colesterolo e la bile la dissolve, ma in alcuni casi, troppo colesterolo può causare cristalli e calcoli. Un dieta attenta ed equilibrata previene l’insorgere di tale situazione.

Bile con troppa bilirubina

La bilirubina è una sostanza chimica speciale che si forma quando il corpo distrugge i globuli rossi. Alcune condizioni di salute costringono il fegato a produrre troppa bilirubina, che può causare calcoli biliari.

Cattivo funzionamento della cistifellea 

Quando la cistifellea non si svuota regolarmente o funziona correttamente, la bile diventa troppo concentrata causando la formazione di calcoli biliari.

Cosa fare per ridurre il rischio di sviluppare calcoli biliari? Ecco alcuni semplici consigli:

Mangiare regolarmente

Si consiglia di mangiare alla stessa ora ogni giorno. Saltare i pasti o mangiare troppo velocemente può contribuire alla formazione di calcoli biliari.

Perdere peso lentamente

Se si vuole perdere peso è consigliabile farlo lentamente. Infatti, si ritiene che una rapida perdita di peso possa causare calcoli biliari.

Peso sotto controllo

Essere in sovrappeso aumenta il rischio di calcoli biliari, quindi, si consiglia di mantenere un peso corporeo ideale.

Commenti