Aumento rischio di infarto durante il sesso con l’amante più giovane

Il cuore è un muscolo che può cedere durante il sesso occasionale con l'amante o con un'amante più giovane. Perché?

Il cuore è un muscolo che può cedere – nel senso strettamente fisiologico – durante il sesso occasionale con l’amante o con un’amante più giovane. A dirlo è uno studio pubblicato sul “Journal of the American medical association” dai ricercatori della Harvard School of Public Health e Tufts Medical Centre e dalle osservazioni rilevate dai medici del Dipartimento di Medicina della Sessualità e Andrologia dell’Università di Firenze.

Sesso con l’amante e infarto

Secondo i dati emersi da un sondaggio dell’istituto francese di opinione pubblica (Ifop), l’Italia è il paese in cui si tradisce di più in tutta Europa e chi tradisce è più esposto a problemi di cuore.

Il sesso con l’amante non destabilizza solamente il rapporto di coppia, non è solo causa di divorzi, ma anche di infarti.

Sono stati individuati molti casi di morte coitale durante il sesso con l’amante. Cosa incidono sull’infarto? Secondo i medici del Dipartimento di Medicina della Sessualità e Andrologia dell’Università di Firenze, il rimorso e l’ansia da prestazione, soprattutto se l’amante è più giovane. Tuttavia, l’infarto coitale si manifesta nel meno del 5% dei casi di attacco cardiaco, rassicurano i medici.

A parlare chiaro senza troppe rassicurazioni è anche uno studio pubblicato sul “Journal of the American medical association” dai ricercatori della Harvard School of Public Health e Tufts Medical Centre che ha messo insieme i risultati di 14 ricerche sugli attacchi di cuore.

Cosa è emerso? Il rischio di infarto durante un rapporto occasionale con l’amante è di tre volte maggiore rispetto al sesso praticato in modo regolare. Certamente, a fare la differenza è il livello di attività fisica che si pratica abitualmente, il sesso è un’attività fisica e fa aumentare la pressione sanguigna e i battiti cardiaci al minuto. Quindi il cuore deve compiere un’enorme sforzo fisico (da considerare lo stress emotivo).

Un ulteriore studio condotto al St. Thomas’s di Londra, ha evidenziato che l’1% degli attacchi cardiaci avveniva durante il sesso ma tra questi il 75% emergeva durante una scappatella.