Agricoltore viene morso da un serpente e si mozza il dito (ma non era necessario)

È successo in Cina a un 60enne. Tutti i dettagli e qualche consiglio utile in caso di morso di serpente.

In Cina, nello Zhejang, un contadino di 60 anni di nome Zhang stava tagliando la legna in montagna quando, a un tratto, è stato morso da un serpente, un Deinagkistrodon acutus, una vipera nota come il ‘serpente dei cinque passi’ perché, secondo un mito, chiunque venga morso da questo rettile può fare al massimo cinque passi prima di crollare.

Terrorizzato, l’uomo ha afferrato la sua ascia e si è mozzato il dito per impedire la diffusione del veleno. Poi, con la mano avvolta in un panno, il contadino si è recato all’ospedale più vicino situato a 80 chilometri di distanza.

Il dr. Yuan Chengda, però, ha detto all’uomo che il suo atto è stato supeflua perché Zhang, arrivando in ospedale, non aveva alcun sintomo di avvelenamento.

La reputazione del serpente 5 passi è in gran parte esagerata” ha aggiunto esperto che deplora la disinformazione che è alla base di molti atti di automutilazione.

In realtà, se il trattamento viene somministrato entro 6 ore dall’incidente, il morso del serpente non è fatale.

Zheng, comunque, ora si sta riprendendo.

In caso di morso di serpente, la prima cosa da fare è chiamare il 118 e, se possibile, descrivere con esattezza il rettile.

Poi, bisogna rimuovere anelli, orologi e carpe che possono comprimere l’area del morso e disinfettarla, se possibile, con un antisettico. Inoltre, bisogna sdraiarsi su un lato per calmare e immobilizzare la zona interessata.

Infine, non bisogna succhiare la ferita, assumere farmaci antinfiammatori o l’aspirina, bere alcolici, incidere o coprire la ferita.

Da CronacaSocial: Verona – Brescia: cori razzisti contro Balotelli.

Da VoceControCorrente: Cosa fare e non fare prima, dopo e durante un’alluvione.