A cosa serve l’olio di neem? Le proprietà benefiche (non solo per il corpo)

Un olio molto usato in cosmetica ma poco conosciuto è l'olio di neem. Le sue proprietà e i benefici vi stupiranno.

  • L’olio di neem è proviene dai semi di Azadirachta Indica, pianta originaria dell’India.
  • Proprio dai semi provengono gli effetti medicamentosi. L’olio di neem ha diverse proprietà: antibatterica, antinfiammatoria, antiparassitaria, antibiotica.
  • Può essere acquistato in erboristeria, tuttavia potreste trovarlo sotto forma di applicazioni esterne o cosmetiche. Ricordate che l’olio di neem puro non ha un odore molto gradevole, diffidate da quelli profumati.

Un olio molto usato in cosmetica ma poco conosciuto è l’olio di neem. Le sue proprietà e i benefici vi stupiranno.

L’olio di neem

Parliamo di un olio ricavato a freddo dai semi di Azadirachta Indica, pianta originaria dell’India, cui nome fu dato in onore della dea Neemari.

Le applicazioni di quest’olio sono molteplici e spesso poco conosciute, gli effetti medicamentosi sono contenuti nei semi (e non solo).

Una pianta utilizzata nella tradizione ayurvedica che mira a migliorare la condizione di vita dell’essere umano tramite l’armonia con la natura.

L’olio di neem ha proprietà molto apprezzabili:

  • antibatterica;
  • antinfiammatoria;
  • antiparassitaria;
  • antibiotica.

Quest’olio – se puro – non ha un odore molto gradevole quindi non lasciate trarvi in inganno da odori piacevoli che potrebbero contenere altre sostanze non naturali o aromi. A quello puro potreste aggiungere voi degli oli essenziali.

Se siete determinati nell’acquistare l’olio di neem potrete trovarlo sotto forma di applicazione esterne o cosmetiche da utilizzare sia sugli animali che sulle piante.

Proprietà e benefici dell’olio di neem

Abbiamo già visto le 4 proprietà fondamentali di quest’olio che lo rendono essenziale per la salute ed il benessere del proprio corpo ma anche per quello delle piante e degli animali: protegge dagli attacchi di parassiti.

Oltre a contrastare funghi, batteri e virus, quest’olio svolge un’azione idratante, ristrutturante e rigenerante per i tessuti quindi può essere efficace contro acne, psoriasi, eczemi ma anche per i capelli in caso di punte sfibrate, presenza di forfora e secchezza.

Potreste trovarlo in erboristeria sotto forma di altre preparazioni (creme per la pelle, per i piedi, saponi, etc.).

Adesso andremo ad indagare alcune delle proprietà elencate in precedenza [Fonte: cure-naturali.it]:

  • Azione antinfiammatoria svolta dagli agenti inibitori delle prostaglandine, l’olio di neem può essere utilizzato per la piorrea (malattia dei tessuti di sostegno dei denti) e affezioni gengivali ma anche per strappi muscolari, artriti, reumatismi.
  • Azione antibatterica e antivirale: la salmonella tifi e lo stafilococco aureo (responsabile delle diffuse manifestazioni dell’acne) sono fra i ceppi contrastati dall’olio di neem non solo, contrasta anche l’Herpes labiale e corporeo.
  • Azione antifungina: efficace contro 14 tipi di funghi della pelle, l’olio di neem, tra gli altri, inibisce il Trichosporon (infezioni al tratto gastro-intestinale) e il Geotrichum (infezioni ai bronchi, polmoni e membrane del muco). Si è constatata la maggior efficacia e sicurezza (nessun effetto collaterale) di impiego contro Candida Albicans, infezioni causate da Trichophyton (a capelli, pelle/unghie, piede d’atleta), Tigna (causato da Epidermophyton).
  • Azione insettifuga: l’olio di neem rappresenta uno dei rimedi naturali contro le punture d’insetti soprattutto per contrastare le zanzare, in special modo durante il periodo estivo. Contro i parassiti del cuoio capelluto (come i pidocchi) e gli acari della scabbia. Anche per gli animali è un efficace anti-pulci e un antiparassitario del tutto ecologico per le piante, tanto da essere utilizzato nella nella lotta biologica contro moltissimi parassiti in agricoltura, perché è un pesticida naturale.