8 abitudini quotidiane che sono pericolose per il salute

Rinunciare ad abitudini dannose per la salute può essere difficile. E lo è ancora di più abbandonare quelle che normalmente riteniamo vantaggiose.

0
starnuto

Rinunciare ad abitudini dannose per la salute può essere difficile.

E lo è ancora di più abbandonare quelle che normalmente riteniamo vantaggiose ma che, in realtà, possono causare problemi.

Ecco, quindi, un elenco di abitudini quotidiane che possono causare più danni che benefici.

TRATTENERE LO STARNUTO

Quando chiudiamo la bocca e stringiamo con le dita il naso nel tentativo di trattenere uno starnuto, la pressione intracranica aumenta in modo significativo.

Il flusso di sangue al cervello viene interrotto e i vasi sanguigni e il tessuto nervoso vengono compressi. Questo può portare a mal di testa e persino a problemi di udito.

USARE IL PROFUMO

Le sostanze sintetiche sono spesso utilizzate per produrre profumi poiché producono così odori più intensi e sono più economici degli oli naturali. Queste sostanze possono provocare vertigini, nausea e sonnolenza. Inoltre, queste sostanze irritano gli occhi, la gola e la pelle. È meglio optare per gli oli essenziali o applicare i profumi solo in una stanza ben arieggiata.

USARE LO SMARTPHONE PRIMA DI ANDARE A LETTO

La luce artificiale della notte sopprime la produzione della melatonina, l’ormone che regola il sonno e la veglia. La bassa melatonina può causare depressione, cancro, obesità, malattie cardiache e sistema immunitario fragile.

CONSERVARE IL CIBO NEI CONTENITORI DI PLASTICA

Molti contenitori di plastica contengono sostanze chimiche artificiali, come lo ftalato e il bisfenolo che aiutano a mantenere la loro flessibilità. Se conserviamo a lungo il cibo nei contenitori di plastica, queste sostanze possono penetrare in ciò che mangiamo.

Ciò potrebbe avere effetti negativi sul sistema endocrino.

È meglio, pertanto, conservare il cibo in contenitori di vetro, acciaio inossidabile o ceramica.

LAVARSI I DENTI SUBITO DOPO AVER MANGIATO

I dentisti hanno da tempo consigliato di lavarsi i denti almeno 30 minuti dopo aver mangiato. Anche un’ora dopo, se è possible.

Cibo e bevande – specialmente quelli altamente acidi – hanno un effetto sullo smalto del dente e sullo strato sottostante (dentina). Il movimento dello spazzolino spinge l’acido più in profondità e più vicino alla dentina. Ciò può portare a un’estrema sensibilità e danneggiare lo smalto.

USARE SPESSO IL SAPONE ANTIBATTERICO

Un gran numero di batteri ‘buoni’ vive sulla superficie della nostra pelle, giocando un ruolo protettivo importante. Se usiamo spesso il sapone antibatterico, finiamo per sterilizzare le nostre mani che, a loro volta, creano le opportunità per i batteri nocivi di entrare nei nostri corpi. I dermatologi raccomandano l’uso di sapone antibatterico per tagli, graffi e escoriazioni. Non usarlo per lavare le mani più di due volte a settimana.

INDOSSARE JEANS ATTILLATI

I jeans attillati premono costantemente sulla pelle e sulle terminazioni nervose. Ciò provoca una costante sensazione di disagio che può portare a problemi al sistema nervoso.

Come se ciò non bastasse, il flusso d’aria ridotto verso le gambe può causare prurito e formicolio e alla fine intorpidire gli arti.

BERE SUCCO APPENA SPREMUTO

Non tutti sanno che il succo di frutta appena spremuto fa bene solo se ingerito in piccole quantità. Nel caso di alcune malattie, i succhi possono anche causare gravi danni. Ad esempio, il succo d’uva non è raccomandato per chi è in sovrappeso o soffre di diabete.