6 segnali che indicano che non stai mangiando abbastanza proteine

Una carenza di proteine può causare diversi sintomi. Ecco i segnali che dovrebbero allertarti e farti cambiare regime alimentare.

Foto di RitaE da Pixabay
  • Le proteine sono delle sostanza fondamentali per il nostro organismo e una loro carenza può portare a dei segnali che devono allarmarti.
  • Il fabbisogno giornaliero di proteine è un media di 0,8 g per kg al giorno. Le diete vegetariane o vegane possono provocare il rischio di carenza.
  • Per non incorrere in questo rischio devi immettere cibi proteici nella tua dieta e allarmarti se ti riconosci nei sintomi descritti in questo articolo.

Una carenza di proteine può causare diversi sintomi. Ecco i segnali che dovrebbero allertarti.

Carenza di proteine: i segnali del corpo

Le proteine sono essenziali per il nostro organismo perché cooperano in molti processi fisiologici, una loro carenza comporta diversi sintomi che andremo a scoprire insieme.

Il nostro fabbisogno giornaliero di proteine ​​è in media di 0,8 g per kg al giorno. Con lo sviluppo di diete vegetariane o vegane, c’è il rischio di carenza, soprattutto perché le proteine ​​vegetali sono assimilate meno bene delle proteine ​​animali.

Anche gli anziani e le donne incinte sono a rischio a causa dei loro accresciuti bisogni. Ecco sei segnali che possono avvisarti di una possibile insufficienza.

Hai una voglia costante di mangiare

Le proteine ​​aiutano a rallentare il rilascio di zuccheri nel sangue aiutando così a regolare lo zucchero nel sangue. Una mancanza di proteine ​​porterà quindi a un picco di insulina con un calo di energia e una sensazione di fame. D’altra parte, i pasti ricchi di proteine ​​sono più sazianti dei pasti composti principalmente da carboidrati e lipidi perché richiedono più tempo per essere digeriti.

Senti debolezza muscolare e fragilità legamentosa

Le cellule dei muscoli e dei legamenti hanno bisogno di proteine ​​per rinnovarsi. Quando l’assunzione è insufficiente, provoca dolore e debolezza muscolare. Quando la carenza è prolungata, il corpo attingerà anche ai muscoli per produrre la sua energia.

Sei più suscettibile alle malattie

Il sistema immunitario fa molto affidamento sulle immunoglobuline (anticorpi), proteine ​​che riconosceranno e neutralizzeranno gli agenti patogeni. In caso di insufficiente apporto di proteine, queste non si rinnovano abbastanza rapidamente, il che rende il corpo più suscettibile alle malattie e ritarda la guarigione.

Noterai una perdita di capelli e le unghie increspate (con le righe verticali)

Le unghie dei capelli sono costituite per il 97% da cheratina, una proteina fibrosa sintetizzata dall’organismo. In caso di mancanza di proteine ​​nella dieta, i capelli non possono rinnovarsi correttamente, il che si traduce in un diradamento dei capelli. Allo stesso modo, le unghie sono striate, opache e si rompono facilmente.

Affronterai disturbi del sonno e difficoltà nel concentrarti

I neurotrasmettitori come la serotonina, la norepinefrina o la dopamina sono sintetizzati dagli amminoacidi delle proteine. Una dieta povera di proteine ​​può quindi portare a stanchezza mentale, disturbi dell’umore, riduzione della vigilanza e capacità di concentrazione o addirittura difficoltà ad addormentarsi.

Compariranno edemi

L’albumina, che rappresenta il 50% delle proteine ​​plasmatiche totali, regola la pressione oncotica nel sangue. Quando il suo livello è troppo basso, l’acqua fuoriesce dai vasi ai tessuti circostanti, causando edemi, il più delle volte localizzati negli arti inferiori.

Attenzione: non basta mangiare una proteina qualsiasi per coprire il proprio fabbisogno, perché bisogna bilanciare anche l’assunzione di aminoacidi. Pertanto, una carenza di un singolo amminoacido è sufficiente per impedire la sintesi di una proteina. Questo equilibrio a volte è difficile da trovare quando si segue una dieta vegana, perché le piante sono meno complete di aminoacidi rispetto alla carne o al pesce. Inoltre, alcuni minerali come lo zinco e lo zolfo aiutano a stabilizzare la struttura della proteina.

Le forme gravi di carenza di proteine ​​sono tuttavia molto rare e colpiscono principalmente i bambini piccoli nei paesi poveri. Provocano ritardo o arresto della crescita, perdita di peso, riduzione della massa muscolare, gonfiore della pancia o disturbi digestivi e mentali.