5 rimedi naturali per curare il reflusso gastrico

Il reflusso gastrico è caratterizzato dall'aumento nell'esofago del contenuto acido dello stomaco. Come curarlo con rimedi naturali.

Reflusso gastrico
Reflusso gastrico

Il reflusso gastrico (o gastroesofageo) è caratterizzato dall’aumento nell’esofago del contenuto acido dello stomaco. Si può curare anche con alcuni rimedi naturali.

1. Liquirizia

caramella-liquirizia

Le radici della liquirizia riducono l’acidità e il dolore.

Per realizzare un infuso, versa un cucchiaino di radici in una tazza di acqua fredda e fai bollire. Bevi una tazza tre volte al giorno per due o tre giorni.

2. Verbena

La verbene è molto utile nei disturbi d’ansia, allevia i crampi e gli spasmi allo stomaco.

Per realizzare un infuso, mescola 2 foglie essiccate in una tazza di acqua bollente. Bevi una tazza due volte al giorno.

3. Mele

Le fibre presenti nella mela consentono di ridurre drasticamente l’acidità gastrica.

Mangia una mela biologica non sbucciata alla fine di ogni pasto.

4. Patata

La patata è efficace nella lotta contro l’acidità gastrica grazie alle sue proprietà alcaline. Potete variare il consumo della patate mangiandole anche sottoforma di puré o bevendone il succo.

5. Genziana gialla

Questa pianta accelera l’evacuazione gastrica e biliare oltre ad essere antispasmodica.

Per realizzare un infuso, mescola 2 grammi di radici essiccate in 20 centilitri di acqua bollente. Lasciare in infusione per dieci minuti. Bere una tazza dopo ogni pasto o trenta minuti prima. Se necessario, si può addolcire l’infusione con il miele.

LEGGI ANCHE: I gamberetti fanno bene alla salute?