5 alimenti che non andrebbero mangiati crudi

Mangiare cibo crudo fa bene ma ci sono 5 alimenti che bisogna mangiare cotti. Quali sono? Perché? Te lo spieghiamo in questo articolo.

Il cibo crudo sembra esordire tra i nostri piatti preferiti eppure ci sono 5 alimenti che non andrebbero mangiati crudi. Vediamo quali.

5 alimenti da evitare crudi

Il cibo crudo non è certo da demonizzare, contiene vitamine, minerali, oligoelementi, antiossidanti, fibra alimentare, clorofilla, ossigeno ed enzimi naturali, il cibo crudo favorisce l’eliminazione delle scorie nell’organismo, il buon mantenimento del sistema immunitario e aumenta l’energia dell’organismo.

Tuttavia, essere totalmente crudista può creare dei disagi anche a livello digestivo: le piante, ad esempio, sono più lente da digerire.
Tirando le somme, quali sono i cibi crudi che dovresti evitare?

  1. Patata
    Non solo le patate sono assolutamente non digeribili, ma possono anche essere velenose se non trattate. La sua composizione in solamina e ciaccona è particolarmente pericolosa al punto da creare mal di testa, diarrea e altri disturbi.
  2. Melanzane e Manioca
    Il primo contiene una molecola tossica e il secondo contiene residui di cianuro. Cos’altro aggiungere?
  3. Fagioli rossi
    Quando non sono cotti, i fagioli borlotti trasportano una tossina: la fitoemoagglutinina. Può causare disturbi gastrointestinali e sintomi simili all’intossicazione alimentare.
  4. Carne di gallina
    Questo tipo di carne, nonostante sia molto magra rispetto al pollo, può ospitare un batterio chiamato salmonella e può causare disturbi digestivi o intossicazione alimentare.

Per il resto, mangiare crudo fa anche bene e non è sconsigliato evitare questa gustosa abitudine a tavola. Gli accorgimenti da tenere a mente sono 5, pochi dopo tutto!