20enne si mangia le unghie, le è stato amputato il pollice

Alla 20enne Courtney Whithorn, è stato amputato il pollice dopo che ha sviluppato una rara forma di cancro. Un calvario durato tanto tempo. La sua storia.

0

A una ragazza inglese di 20 anni è stato amputato il pollice dopo che ha sviluppato una rara forma di cancro.

Courtney Whithorn ha cominciato a mangiarsi le unghie dopo essere stata vittima di bullismo a scuola (e la sua abitudine è diventata così grave che nel 2014 ha perso completamente le unghie).

La ventenne ha notato che il suo pollice ha cominciato a diventare nero ma è riuscita a tenerlo nascosto ai suoi amici e alla sua famiglia per quattro anni.

Alla fine, alla studentessa di psicologia è stato diagnosticato un cancro raro, melanoma subungualale lentiginoso acrale, che potrebbe essere associato al trauma che ha colpito il pollice dopo che la ragazza ha ripetutamente mangiato le unghie.

Dalla diagnosi a oggi la ragazza ha subito quattro interventi chirurgici.

Nonostante i tentativi di salvarle il pollice, questo è stato amputato la scorsa settimana.

La ragazza, come si legge su The Sun, ha raccontato che quando ha scoperto che mordersi le unghia è stata la causa del cancro si è affranta: “La mia mano era costantemente racchiusa in un pugno perché non volevo che nessuno la vedesse, nemmeno i miei genitori. Mi sono un po’ spaventata quando la mia pelle ha cominciato a diventare nera e ho mostrato la mano per la prima volta quest’anno. Ho sempre avuto delle unghie finte per nascondere il pollice“.

Sono andata dai medici – ha aggiunto la 20enne – perché la mia pelle ha cominciato a diventare nera ma ci sono andata per ragioni estetiche e il mio medico mi ha indirizzato a un chirurgo plastico. Ne ho visti due e stavano pensando di rimuovere il mio letto ungueale per sbarazzarsi del nero e poi mettere un innesto sulla pelle. Ma, prima dell’intervento chirurgico per rimuovere il letto ungueale, i medici hanno capito che c’era qualcosa che non andava e hanno deciso di fare una biopsia“.

Da qui la scoperta del melanoma subungualale lentiginoso acrale, un tipo di melanoma che appare sui palmi delle mani, sotto le unghie o sulle piante dei piedi.

La causa di questo cancro non è nota perché non è sempre associata all’esposizione al sole, ma alcuni studi hanno suggerito che un trauma (come un taglio o una lesione) potrebbe essere collegato alla malattia.

Sei settimane dopo la biopsia, Courtney è stata inviata a uno specialista: “Sono stata sottoposta a più esami e quando sono arrivati i risultati, mi è stato detto che si trattava di un melanoma maligno molto raro. Ero ovviamente molto scioccata. Mia madre è scoppiata in lacrime“.

Dopo il secondo intervento per rimuovere il letto ungueale, è stata eseguita una scansione PET per produrre un’immagine 3D dettagliata dell’interno del pollice e non sono state trovate più cellule cancerose.

Tuttavia, una settimana dopo questa buona notizia, gli specialisti hanno consigliato al chirurgo di Courtney l’amputazione del pollice. E così è stato.

Commenti