Sindrome carcinoide: sintomi, complicazioni e trattamento

I tumori carcinoidi influenzano il sistema neuroendocrino (il sistema che produce gli ormoni).

0
4705

I tumori carcinoidi influenzano il sistema neuroendocrino (il sistema che produce gli ormoni).

I tumori di questo tipo si sviluppano più comunemente nell’intestino e nell’appendice ma possono anche cominciare a crescere nei polmoni, nei reni, nello stomaco, nei seni, nei testicoli e nelle ovaie. Se il cancro colpisce i polmoni, i testicoli o le ovaie o si è diffuso nel fegato, può portare alla sindrome carcinoide.

La sindrome carcinoide è una serie di sintomi causati da ormoni, come la serotonina rilasciata nel sangue dai tumori carcinoidi. Il trattamento di solito comporta le varie cure standard del cancro e farmaci per alleviare determinati sintomi.

I SINTOMI

I sintomi dipendono dalla posizione dei tumori e possono includere quanto segue:

  • sintomi digestivi: diarrea e dolore addominale;
  • perdita di appetito;
  • battito cardiaco accelerato;
  • respirazione difficoltosa;
  • pressione arteriosa anormalmente bassa;
  • arrossamento della pelle della parte superiore del corpo.

LE COMPLICAZIONI

La sindrome carcinoide può portare a complicazioni come queste:

  • cardiopatia carcinoide, che danneggia le valvole cardiache e può portare a insufficienza cardiaca;
  • ostruzione intestinale, che si manifesta in forti crampi addominali, dolore e vomito;
  • crisi carcinoide, che è un evento potenzialmente fatale che si manifesta in un improvviso calo della pressione sanguigna, affanno, confusione e arrossamento.

TRATTAMENTO

Il trattamento è mirato all’eliminazione dei tumori:

  • chemioterapia;
  • radioterapia;
  • intervento chirurgico per rimuovere il tumore;
  • ablazione con radiofrequenza (distruggendo le cellule tumorali con il calore);
  • crioterapia (congelamento del tumore);
  • terapia biologica (chiamata anche immunoterapia), che aiuta il sistema immunitario a combattere il cancro.

Ci sono anche farmaci iniettabili per bloccare la possibilità dei tumori di secernere sostanze chimiche che causano i sintomi.

Commenti