Fascite plantare: cos’è, sintomi, fattori di rischio e trattamento

Il dolore ai piedi può avere varie cause e una di queste è la fascite plantare che può colpire chiunque, in particolare gli atleti professionisti e altri i cui piedi sono sottoposti a sforzi eccessivi.

0
762
fascite

Il dolore ai piedi può avere varie cause e una di queste è la fascite plantare che può colpire chiunque, in particolare gli atleti professionisti e altri i cui piedi sono sottoposti a sforzi eccessivi.

La fascia plantare è un legamento che collega il tallone con le dita dei piedi. Quando è sotto sforzo, si possono verificare irritazioni e infiammazioni. La fascite plantare può far male i piedi quando si cammina o si corre. Di conseguenza, è importante seguire il trattamento giusto per lenire il dolore.

I SINTOMI

  • dolore al piede, specialmente nel tallone;
  • la pianta del piede può sembrare calda e gonfia;
  • in alcuni casi, può essere presente una spina calcaneare;
  • il dolore può essere peggiore quando ci alziamo dopo esserci seduti o sdraiati per un po’ di tempo;
  • il dolore può anche peggiorare dopo che siamo stati in piedi per un periodo prolungato di tempo.

FATTORI DI RISCHIO

Alcune persone hanno più probabilità di altre di sviluppare la fascite plantare:

  • avere un’età compresa tra i 40 e i 60 anni;
  • essere un atleta professionista o un ballerino;
  • avere un peso extra;
  • avere piedi piatti o piedi ad arco alto;
  • indossare scarpe inadatte;
  • lavorare in una fabbrica o come insegnante o in un’altra professione che richiede di stare in piedi per molto tempo.

TRATTAMENTO

  • farmaci antidolorifici da banco;
  • iniezioni di steroidi;
  • fisioterapia;
  • splint notturni e inserti ortopedici;
  • chirurgia, se altri trattamenti non ha funzionato.

Se hai dolore ai piedi, non rimandare la visita dal medico. Anche se la fascite plantare non è una condizione pericolosa, può causarti molto disagio.

Commenti