Legame tra parodontite e probabilità di morire di Covid-19, lo studio

Secondo i ricercatori della McGill University di Montreal esiste un legame tra gengive con infiammazione e infezione, complicazioni e decessi da Covid-19.

  • I ricercatori della McGill University hanno scoperto un forte legame tra parodontite, una forma comune di malattie gengivali e gravi esiti COVID-19.
  • La parodontite produce una risposta infiammatoria che può diffondersi nel corpo: gli scienziati hanno precedentemente collegato la condizione ad altri problemi sistemici.
  • Le persone con parodontite avevano 8,8 volte più probabilità di morire di COVID-19.
    Gli individui possono ridurre il rischio di parodontite praticando una forte igiene orale.

Le scoperte scientifiche non si arrestano, un nuovo studio condotto da ricercatori della McGill University di Montreal, in Canada, ha scoperto un legame tra gengive con infiammazione e infezione e complicazioni e decessi da COVID-19.

Chi soffre di parodontite ha una probabilità 3,5 volte maggiore di richiedere il ricovero per Covid-19 e 4,5 volte più di probabilità della necessità di un ventilatore.

L’autrice collaboratrice Prof.Belinda Nicolau della Facoltà di Odontoiatria della McGill dice alla McGill Newsroom:

Guardando le conclusioni del nostro studio, possiamo evidenziare l’importanza di una buona salute orale nella prevenzione e nella gestione delle complicanze del COVID-19. Esiste una correlazione molto forte tra parodontite e esito della malattia“.

Lo studio è consultabile nel Journal of Clinical Periodontology.

Cos’è la parodontite?

Si parla di parodontite quando s’instaura un quadro clinico d’infezione grave dovuto all’accumulo di batteri tra i denti e le gengive; è importante sottoporsi ad un trattamento per scongiurare ascessi dolorosi, il movimento dei denti e la corrosione della mandibola sottostante.

Per prevenire la parodontite è importante una buona igiene orale utilizzando un filo interdentale quotidianamente e spazzolando i denti. Queste buone norme igieniche comportamentali non esonerano dalla necessità di un controllo odontoiatrico routinario.

Secondo il coautore McGill Ph.D. studente Wenji Cai, “La parodontite è stata considerata un fattore di rischio per una serie di malattie sia orali che sistemiche“. Gli scienziati hanno anche trovato collegamenti tra la condizione e malattie cardiache, diabete e malattie respiratorie.

La parodontite, afferma Cai, è una pandemia invisibile: “Dobbiamo aumentare la consapevolezza della malattia e fare maggiori sforzi per mantenere la salute parodontale, specialmente durante questa pandemia globale“.