Come alzare la pressione bassa, consigli su cosa mangiare

pressione-diastolica

Siamo in estate, c’è caldo e inizi a provare un senso di svenimento – spesso temporaneo – stanchezza, sudore freddo e debolezza. Riesci a comprendere cosa sta succedendo, probabilmente la tua pressione è bassa e senti la necessità di agire prima che il malessere aumenti. Come alzare la pressione bassa? Alcuni alimenti possono aiutarti.

Pressione bassa: cos’è, sintomi e cause

Nel gergo “pressione bassa”, tecnicamente “ipotensione” è una condizione medica in cui la pressione arteriosa massima è uguale o inferiore a 90 millimetri di mercurio e la minima è uguale o inferiore a 60 millimetri di mercurio.

Soffrire d’ipotensione può essere un malessere passeggero a cui non dare molto peso, altre volte rappresenta una condizione duratura che si ripercuote sul tuo benessere tutto l’anno.

In poche parole, sei più vulnerabile nel sentire addosso una diversificata sintomatologia:

  • Senso di svenimento (rischio caduta).
  • Debolezza alle gambe.
  • Stanchezza.
  • Difficoltà a concentrarsi.
  • Nausea.
  • Sudore freddo.
  • Vista offuscata.
  • Palpitazioni.

Un calo glicemico? Le cause possono essere tante, quelle a cui s’incorre generalmente sono date da:

  • Disidratazione (la presenza di acqua nel corpo è carente).
  • Cambiamenti di posizione repentini (quando si assume la posizione eretta si parla di ipotensione ortostatica).
  • Un’emozione che si sente incontenibile.
  • Un calo di zuccheri nel sangue.
  • Alcuni farmaci (come gli effetti collaterali di alcuni psicofarmaci).
  • Consumo eccessivo di alcol.
  • Alcune condizioni patologiche (l’anemia, malattie endocrine, etc.).
  • Altre condizioni come in caso di shock da ustioni estese.
  • Una condizione fisiologica.
  • Stato di gravidanza.

Tuttavia, nonostante soffrire di pressione bassa sia uno stato di malessere comune (da non sottovalutare in caso di sintomi prolungati), in alcuni casi patologici studi hanno evidenziato la sua associazione con un maggior rischio cardiovascolare.

I valori ottimali della pressione arteriosa a riposo dovrebbero corrispondere a 120 millimetri di mercurio su 80 (120/80).

6 alimenti per stare meglio

Alle prime avvisaglie dei sintomi, a cui forse sei abituato, potrai scegliere di mangiare alcuni alimenti (ti consigliamo di portarne sempre qualcuno con te) per alzare la tua pressione bassa:

  1. Liquirizia. Da masticare pura o in radice, attenzione a non eccedere: può provocare un abbassamento dei valori del potassio nel sangue.
  2. Caffè. Ha un’azione vasodilatatrice aumentando anche l’ossigeno nel sangue.
  3. Sale (senza eccedere, non sarebbe salutare).
  4. Banana e patate (contengono molto potassio).
  5. Zenzero. Una spezia che dona diversi benefici all’organismo. Anche un bicchiere d’acqua e zenzero potrebbe essere la tisana ideale.

Adesso recatevi ad un supermercato, munitevi di carrello ed acquistate questi semplici alimenti: la vostra dieta alimentare diventerà il vostro alleato contro la pressione bassa.