Zucchine: proprietà e benefici

Ecco perché dovremmo mangiare le zucchine.

0
124

Le zucchine hanno origini americane, ma oggi sono coltivate in tutto il mondo e nonostante il loro periodo di maturazione sia in primavera e in estate, oggi le troviamo sulle nostre tavole durante tutto l’anno. Merito delle coltivazioni in serre. Tuttavia sarebbe meglio consumarle nel periodo di maturazione per beneficiare appieno delle innumerevoli proprietà nutrizionali. Eccole.

Sono povere di calorie (16 Kcal per 100 grammi), ma ricche di acqua (quasi il 95%) la qual cosa conferisce a questa verdura un’azione diuretica fondamentale per contrastare la cellulite e le infiammazioni alle vie urinarie, ma anche un alto potere saziante (è, quindi, ideale, per chi è a dieta).

Le zucchine contengono anche potassio (utile per contrastare la fragilità delle ossa e gli attacchi di ansia, nonché per regolare il battito cardiaco e controllare la pressione sanguigna), fosforo (importante per il corretto funzionamento dei reni), calcio (importante per la salute delle ossa), ferro (minerale importantissimo per il trasporto dell’ossigeno nel sangue e la formazione di globuli rossi) e manganese (protegge dai radicali liberi).

Tra i loro nutrimenti ci sono anche la vitamina A (antinfiammatorio, fondamentale per il funzionamento della retina e della vista, combatte i radicali liberi, contrasta gli effetti dannosi di fumo e inquinamento, contribuisce alla formazione delle ossa), vitamina C (antiossidante, aiuta il sistema immunitario e l’assorbimento di ferro, fa bene al sistema cardiovascolare) e B9 (l’acido folico, essenziale per la normale funzione cellulare, la crescita dei tessuti, la riduzione di stanchezza sia fisica che mentale).

Il basso indice glicemico, infine, rende le zucchine un alimento particolarmente adatto ai soggetti diabetici.

Commenti