A Vinci il convegno “Quando il movimento è salute – Lo sapeva anche Leonardo”

Si terrà venerdì 28 luglio in piazza del Castello a Vinci, a partire dalle ore 20.30, il convegno “Quando il movimento è salute – Lo sapeva anche Leonardo da Vinci”.

0
158

La città di Vinci, in Toscana, si candida a diventare anche città del benessere, nella consapevolezza che gli stili di vita salutari siano basilari per una buona qualità di vita e una buona salute.

Per stili di vita salutari si intende una congrua e personalizzata attività motoria, un ambiente di vita salutare e, non ultimo, una corretta alimentazione, nella consapevolezza che l’esercizio culturale della mente sia determinante.

In quest’ottica, si terrà venerdì 28 luglio in piazza del Castello a Vinci, a partire dalle ore 20.30, il convegno “Quando il movimento è salute – Lo sapeva anche Leonardo da Vinci”, un primo evento dedicato all’importanza dell’attività motoria, organizzato in collaborazione con l’Università degli studi di Firenze, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Careggi e con il patrocinio della Regione Toscana. L’incontro si colloca nell’ambito del consueto appuntamento estivo del Museo Leonardiano con la divulgazione scientifica “Appuntamenti con la scienza”, organizzato dall’Amministrazione comunale di Vinci.

Il programma prevede l’esibizione dei Bandierai degli Uffizi di Firenze alle 20.30 e poi dalle 21 il saluto del sindaco di Vinci, Giuseppe Torchia, e dell’assessore regionale al Diritto alla Salute, Stefania Saccardi.

A seguire ci sarà l’intervento dal titolo “Il movimento…un ‘farmaco’ per la salute” di Pietro Pasquetti, primario medico dell’Unità Riabilitazione al CTO A.O.U.C. Di Firenze e specialista in medicina fisica e dello sport.

Il tema sarà affrontato anche dal rettore dell’Università degli Studi di Firenze, Luigi Dei, con l’intervento “Il movimento in 10 mosse”.

La direttrice del Museo leonardiano, Roberta Barsanti, presenterà invece il pensiero di Leonardo da Vinci in un intervento dal titolo “Il moto è causa di ogni vita. Leonardo tra arte, meccanica e anatomia”.

Dopo la straordinaria serata del luglio 2016 con la serata sulla neurofisiologia delle emozioni, quest’anno prosegue la collaborazione con l’Università di Firenze con un tema alquanto stimolante e di estrema attualità – commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Vinci, Paolo Santini – Sarà un grande onore ospitare il Magnifico Rettore con la sua conferenza spettacolo e il professor Pasquetti, vinciano fra i vinciani, autorità indiscussa nel campo della riabilitazione motoria. Il tutto nel segno di Leonardo, naturalmente, visto che interverrà anche la direttrice del Museo Leonardiano raccontandoci le idee del Genio sul tema“.

Commenti