Vi piace mangiare cinese? Attenti al glutammato monosodico

Mal di testa, rossore e sudorazione dopo aver mangiato in un ristorante cinese: questo fenomeno è chiamato "sindrome del ristorante cinese" e si ritiene sia causato dal glutammato monosodico (MSG), additivo che viene spesso aggiunta al cibo cinese per aumentarne il sapore

0
458

Mal di testa, rossore e sudorazione dopo aver mangiato in un ristorante cinese: questo fenomeno è chiamato “sindrome del ristorante cinese” e si ritiene sia causato dal glutammato monosodico (MSG), additivo che viene spesso aggiunta al cibo cinese per aumentarne il sapore. Talvolta alcuni soggetti possono sperimentare una reazione più grave, molto simile all’anafilassi.

L’additivo si trova nell’elenco dei GRAS (Generally Recognized As Safe) della FDA (Food and Drug Administration, ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici). Il glutammato monosodico è ancora in uso e la FDA richiede che i prodotti contenenti MSG siano etichettati come tali.

Quali sono i sintomi della sindrome da ristorante cinese?

Sintomi tipici attribuiti a ingestione di MSG includono:

  • mal di testa;
  • aumento della sudorazione;
  • intorpidimento, formicolio o sensazione di bruciore nella bocca/gola;
  • nausea;
  • debolezza.

In alcuni casi, i sintomi possono essere più gravi e richiedere cure mediche immediate, tra questi abbiamo:

  • dolore al petto;
  • battito cardiaco accelerato o anomalo;
  • problemi respiratori;
  • gonfiore del viso;
  • gonfiore della gola.

Come evitare una possibile reazione da MSG?

Nel caso si sia già avuta una reazione attribuita a alimenti contenenti MSG, è bene astenersi dal relativo consumo.

E se proprio si ha voglia di mangiare cibo asiatico, si consiglia di scegliere quei ristoranti che identificano in modo specifico il cibo come privo di MSG.

 

Commenti