Data alla luce una bambina ‘congelata’ 26 anni fa

Una donna del Tennessee (Stati Uniti d'America) ha dato alla luce una bambina che è stata congelata come un embrione per più di 24 anni.

0

Una donna del Tennessee (Stati Uniti d’America) ha dato alla luce una bambina che è stata congelata come un embrione per più di 24 anni.

La notizia è stata annunciata ieri dal National Embryo Donation Center (NEDC).

La piccola, Emma Wren è nata il 25 novembre scorso. La madre è Tina Gibson, 26 anni.

Ciò significa che la donna ha portato in sé un embrione concepito circa 18 mesi dopo la sua nascita.

Di conseguenza, Emma ha il primato di essere la bambina venuta al mondo dal gamete più longevo della storia.

La bambina, infatti, è stata crioconservata il 14 ottobre 1992 e introdotta nell’utero di Tina attraverso il processo del trasferimento di embrioni congelati all’inizio di quest’anno.

Emma è un miracolo così dolce“, ha detto Benjamin Gibson, il marito di Tina. “Credo che sia perfetta per essere una bambina congelata tanti anni fa“.

Il Dr. Jeffrey Kennan, direttore della NEDC, ha auspicato che la storia di Emma possa ispirare la donazione di embrioni alle famiglie che ne hanno il bisogno.

Quasi 700 gravidanze sono state possibili grazie al programma di adozione del Centro, secondo NEDC, che ha ricevuto embrioni donati da ogni parte degli Stati Uniti.

Emma alla nascita pesava poco più di 3 chilogrammi e lunga circa 50 centimetri.

Commenti