Ulcera trofica: sintomi, cause, fattori di rischio e prevenzione

Si tratta di un difetto della pelle che di solito compare sul piede o sulla gamba sotto il ginocchio e guarisce male.

0
321

Hai sentito parlare di ulcera trofica o varicosa?

Si tratta di un difetto della pelle che di solito compare sul piede o sulla gamba sotto il ginocchio e guarisce male. Inizia come una piccola ulcera sulla pelle e poi diventa più larga e profonda se non trattata in maniera adeguata.

È più probabile, poi, che si sviluppi un’ulcera trofica (chiamata anche ulcera venosa) in caso di un problema con la circolazione del sangue nelle gambe, come le vene varicose o la malattia delle arterie periferiche. Le ulcere trofiche sono notoriamente difficili da trattare e possono persino portare, in casi estremi, all’amputazione.

I SINTOMI

Le ulcere trofiche si manifestano come lesioni (che più comunemente colpiscono la parte inferiore della gamba) che non guariscono e possono trasudare sangue e / o pus. Si possono verificare in assenza di qualsiasi trauma esterno.

Prima che un’ulcera si sviluppi, possono comparire i seguenti sintomi:

  • gonfiore e pesantezza nella parte inferiore della gamba e del piede;
  • dolore alle gambe o ai piedi;
  • crampi alle gambe, specialmente di notte;
  • prurito e / o bruciore alla gamba o al piede;
  • cambiamenti nel colore della pelle sulla zona interessata;
  • la pelle nella zona interessata diventa più spessa e può sembrare tesa e lucida.

LE CAUSE

Le ulcere trofiche sono comunemente causate da una cattiva circolazione del sangue nelle gambe e nei piedi.

Cause che possono contribuire al loro sviluppo:

  • vene varicose;
  • trombosi venosa profonda;
  • aterosclerosi;
  • malattia delle arterie periferiche;
  • pressione sanguigna alta;
  • diabete;
  • linfedema (gonfiore dovuto a un blocco nel sistema linfatico);
  • vasculite (infiammazione dei vasi sanguigni);
  • infezioni localizzate o sistemiche;
  • congelamento;
  • ustioni.

I FATTORI DI RISCHIO

Alcune persone hanno più probabilità di altre di sviluppare un’ulcera trofica.

Ecco cosa può aumentare il rischio:

  • alterata circolazione arteriosa o venosa nelle gambe;
  • avere una condizione che danneggia i nervi (ad esempio neuropatia diabetica);
  • riposo a letto prolungato (può portare a piaghe da decubito);
  • esposizione ad alte dosi di radiazioni;
  • usare droghe illecite.

LA PREVENZIONE

Le ulcere trofiche possono richiedere un trattamento prolungato, quindi è meglio prendere provvedimenti per prevenirle:

  • se hai una condizione che ti espone a un rischio maggiore di sviluppare un’ulcera trofica, prendi i dovuti provvedimenti per gestirla;
  • controlla spesso i piedi (in particolare le piante) e le gambe in caso di danni ai nervi e / o scarsa circolazione sanguigna;
  • indossa scarpe comode;
  • mantieni un’igiene del piede adeguata;
  • massaggia i piedi e le gambe per migliorare la circolazione;
  • tieni caldi i piedi e le gambe nei mesi freddi;
  • rimani il più attivo possibile fisicamente.

Commenti