Trapiantato il fegato di una donna di 97 anni

È accaduto in Emilia Romagna dove una 64enne ha ricevuto il fegato di una 97enne deceduta a Perugia.

0
622

Sembra impossibile, ma non lo è. Donare gli organi quando si è molto avanti con l’età può salvare la vita di qualcuno nello stesso modo in cui lo fa la donazione di un ventenne.

Lo sa bene una paziente di 64 anni, affetta da un tumore al fegato e ricoverata in un ospedale dell’Emilia Romagna che ha ricevuto il fegato da una donatrice di 97 anni morta a Perugia.

I familiari della 97enne hanno dato l’ok per l’espianto di organi e il fegato è risultato subito idoneo al trapianto nella 64enne.

Per quanto possa sembrare incredibile, quello ‘old for old’ rappresenta l’ultima frontiera per quanto riguarda i trapianti di organi. Quello che ha coinvolto Perugia e l’Emilia Romagna non rappresenta, infatti, il primo caso del genere e la chirurgia sta puntando in questa direzione.

[amazon_link asins=’B012W9GK4G,B00Y127H36,B06WV9WXWZ,1979439842,8862294522,B077QQ2XV8,B015SYSSME,B01N5CRPWN,B00S9PP7UG’ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’7c1d9ffa-6d8e-11e8-92d6-d94dca07b5d1′]

Uno studio di un gruppo di nefrologi dell’ospedale ‘Molinette’ di Torino ha preso in esame 647 trapianti di rene effettuati da donatori over 50. I risultati, in fatto di sopravvivenza, sono stati più che incoraggianti: 80% di sopravvivenza dopo i 5 anni. Numeri simili anche per i donatori over 80.

Il merito è sia dell’allungamento della vita che dei progressi della medicina che permettono una buona conservazione degli organi a prescindere dall’età.

Dunque, non c’è età per donare.

Commenti