Gli spinaci: proprietà, fattori nutrizionali e benefici

Gli spinaci sono una verdura ricca di minerali, vitamine, pigmenti e fitonutrienti. Tutti questi elementi rendono gli spinaci molto vantaggiosi per la salute.

0
294
spinaci

I benefici per la salute degli spinaci sono vari: vista migliore, pressione sanguigna sana, muscolatura più forte, prevenzione della degenerazione maculare legata all’età, cataratta, aterosclerosi, attacchi cardiaci, benefici neurologici e altro ancora.

PROPRIETÀ DEGLI SPINACI

Gli spinaci sono una verdura ricca di minerali, vitamine, pigmenti e fitonutrienti. Tutti questi elementi rendono gli spinaci molto vantaggiosi per la salute.

Ecco perché, grazie alla vasta gamma di benefici di questa verdura, è consigliabile consumare spinaci regolarmente.

Gli spinaci sono noti per la resistenza: possono sopravvivere anche durante l’inverno.

Originari del Medio Oriente, gli spinaci già erano coltivati nell’Antica Persia, l’odierna Iran, migliaia di anni fa. Da lì sono stati trasportati fino in Cina, circa 1.500 anni fa.

In Europa, invece, gli spinaci sono entrati poche centinaia di anni dopo, diventando rapidamente un elemento fondamentale della cucina.

Gli spinaci possono esssere mangiati sia crudi che cotti e, in varie parti del mondo, sono stati usati anche come pianta medicinale.

I FATTORI NUTRIZIONALI DEGLI SPINACI

I vari benefici per la salute degli spinaci sono dovuti alla presenza di minerali, vitamine, pigmenti e fitonutrienti, tra cui potassio, manganese, zinco, magnesio, ferro e calcio.

Gli spinaci, inoltre, sono una fonte di vitamine come folato, niacina, vitamina A, vitamina B6, vitamina C.

Negli spinaci, poi, si trovano anche la tiamina e la riboflavina, utilizzate in vari processi corporei.

Gli spinaci, infine, sono ricchi di pigmenti, quali carotene, luteina, xantene e clorofillina.

Da non dimenticare che gli spinaci hanno un basso contenuto di grassi.

BENEFICI ALLA SALUTE DEGLI SPINACI

Ecco perché è importante mangiare questa verdura:

  • Migliora la vista: grazie al fatto che contiene beta carotene, luteina e xantene.
  • Degenerazione maculare correlata all’età: questa patologia è causata dalla degenerazione di luteina e xantene che costituiscono una parte centrale della retina. Il consumo di spinaci, quindi, contribuisce a reintegrare questi pigmenti e a prevenire, quindi, l’insorgenza della malattia.
  • Vantaggi neurologici: alcuni componenti degli spinaci, come potassio, folati e altri antiossidanti, sono noti perché forniscono vantaggi neurologici a chi li consuma regolarmente. In sintesi, gli spinaci aiutano a prevenire il declino neurale e cognitivo e ad aumentare la concentrazione e l’attività neurale.
  • Preserva la pressione sanguigna: gli spinaci hanno un contenuto molto elevato di potassio e un basso contenuto di sodio. Ciò è molto vantaggioso per chi soffre di pressione alta, perché da un lato il potassio tende a ridurla, dall’altro il sodio ad alzarla. Il folato, inoltre, contribuisce alla riduzione dell’ipertensione e rilassa i vasi sanguigni.
  • Rafforza i muscoli: un componente degli spinaci, il fattore C0-Q10, un antiossidante, svolge un ruolo importante nel rafforzamento dei muscoli, specialmente quelli del cuore che pompano continuamente il sangue verso tutte le parti del corpo.
  • Aiuta la mineralizzazione ossea: gli spinaci sono una buona fonte di Vitamina K, che contribuisce a mantenere il calcio nella matrice ossea, portando così alla mineralizzazione ossea.
  • Riduce il rischio della cataratta: la luteina e la zeaxantina presenti nello spinaci agiscono entrambi come forti antiossidanti, evitando così agli occhi gli effetti negativi dei raggi UV che possono portare alla cataratta.

Gli spinaci, inoltre, possono prevenire gli ictus, aiutare lo sviluppo fetale, ridurre le infiammazioni e proteggere la pelle.

Insomma, un alimento che non dovrebbe mai mancare nelle nostre diete!

Commenti