I 10 segni e sintomi dell’Alzheimer

L'Alzheimer è una malattia del cervello che provoca un lento declino della memoria, della capacità di pensare e del ragionamento.

0
11333
alzheimer

La perdita di memoria può essere un sintomo dell‘Alzheimer o di un’altra forma di demenza.

L’Alzheimer, infatti, è una malattia del cervello che provoca un lento declino della memoria, della capacità di pensare e del ragionamento.

In totale, sono dieci i principali segni che fanno da campanello d’allarme per l’Alzheimer.

PERDITA DI MEMORIA

Uno dei segni più comuni dell’Alzheimer è la perdita di memoria. Ci si dimentica soprattutto le informazioni del passato recente.

C’è chi dimentica le date importanti e gli appuntamenti; chi chiede le stesse informazioni più volte; chi deve fare affidamento sui promemoria (cartacei o digitali) o sui familiari per ricordarsi qualcosa.

DIFFICOLTÀ A PIANIFICARE E A RISOLVERE PROBLEMI

Alcune persone possono riscontrare difficoltà nella capacità di sviluppare e seguire un piano o nell’operare con i numeri.

Alcune persone, inoltre, possono avere problemi a seguire i passi di una ricetta familiare; a tenere traccia dei pagamenti mensili; a concentrarsi.

Inoltre, possono impiegare più tempo a fare cose che prima si facevano velocemente.

DIFFICOLTÀ A COMPIERE LE AZIONI QUOTIDIANE

Le persone con l’Alzheimer hanno spesso difficoltà a svolgere le faccende quotidiane. Possono avere anche difficoltà a ricordare le regole di un gioco preferito.

CONFUSIONE CON TEMPO E LUOGO

Le persone con l’Alzheimer possono perdere la cognizione del tempo: data, stagioni, scorrere delle ore. Possono dimenticare dove sono o come sono arrivati in un determinato luogo.

PROBLEMI A COMPRENDERE LE IMMAGINI

Per alcune persone, i problemi alla vista possono essere un segno dell’Alzheimer. Si può avere difficoltà a leggere, a percepire la distanza, a distinguere colori. Ed è ovvio che tutto questo può creare problemi alla guida.

PROBLEMI CON LE PAROLE

Le persone con Alzheimer possono avere difficoltà a seguire una conversazione a ad unirsi ad essa. Possono fermarsi al centro di una conversazione e non avere idea su come continuare o possono ripetere ciò che hanno già detto. Possono avere problemi nel trovare la parola giusta o chiamare le cose con un nome sbagliato.

SMARRIRE LE COSE

Una persona con l’Alzheimer può riporre le cose in luoghi inusuali. Può perdere gli oggetti e non essere in grado di tornare indietro nei propri passi. A volte, può accusare gli altri di furto.

DIFFICOLTÀ A VALUTARE LE SITUAZIONI

Le persone con l’Alzheimer possono avere problemi nel processo decisionale. Ad esempio, possono sperperare il denaro senza cognizione di causa. Possono, inoltre, prestare meno attenzione alla cura di se stessi.

RITIRARSI DAL LAVORO O DALLE ATTIVITÀ SOCIALI

Una persona con l’Alzheimer può cominciare ad allontanarsi da hobby, progetti lavorativi, sport. Può dimenticare le proprie passioni e diventare asociale.

CAMBIAMENTI DI UMORE E DI PERSONALITÀ

L’umore e la personalità delle persone con Alzheimer possono cambiare. Questi, infatti, possono diventare confusi, sospettosi, depressi e ansiosi.

Commenti