Scarlattina: sintomi, trattamento e prevenzione

La scarlattina è una infezione batterica che causa sintomi come una eruzione cutanea diffusa e un mal di gola. Cosa è meglio sapere.

0
445
scarlattina

La scarlattina è una infezione batterica che causa sintomi come una eruzione cutanea diffusa e un mal di gola. È causata da batteri dello streptococco di gruppo A. L’infezione è comunemente riscontrata nei bambini di età compresa tra i 5 e i 15 anni, ma anche gli adulti potrebbero esserne colpiti. I sintomi di solito non sono gravi e durano circa una settimana.

Ai giorni nostri, la scarlattina è piuttosto rara. Se si verifica, la malattia può essere trattata con successo con gli antibiotici.

I SINTOMI DELLA SCARLATTINA

Potrebbero essere necessari alcuni giorni prima che l’infezione compaia. Una volta che i sintomi cominciano a mostrarsi, può succedere questo:

  • rash diffuso che inizia sul torace o sull’addome e si diffonde in altre aree;
  • l’eruzione sembra essere carta vetrata al tatto;
  • mal di gola;
  • guance dal colore rosso vivo che possono apparire come se fossero bruciate dal sole;
  • febbre alta – 38,3° C o superiore;
  • ghiandole gonfie nel collo;
  • mal di testa;
  • lingua rossa e gonfia (“a fragola”);
  • nausea, vomito e dolore addominale.

In caso di questi sintomi, il medico va contattato al più presto.

La scarlattina è solitamente trattata con gli antibiotici, come la penicillina o l’eritromicina. È importante seguire l’intero percorso degli antibiotici affinché il trattamento abbia successo.

Gli alimenti che contengono batteri vivi possono aiutare a migliorare l’equilibrio della microflora intestinale dopo l’assunzione degli antibiotici.

A volte, gli antidolorifici senza prescrizione (come l’ibuprofene o il paracetamolo) sono utilizzati per alleviare i sintomi dell’infezione. Gli adulti possono assumere l’aspirina ma non dovrebbero essere somministrati ai bambini. Si consiglia di chiedere al medico quali antidolorifici possono essere tranquillamente presi dai più piccoli.

TRATTAMENTO

I sintomi possono essere migliorati anche da questi sintomi:

  • bere molti liquidi, specialmente tè caldo;
  • mangiare cibi morbidi se la deglutizione è difficile;
  • usare un umidificatore per alleviare il mal di gola;
  • gargarismi con acqua salata.

PREVENZIONE

La scarlattina è contagiosa e queste misure possono aiutare a fermare la diffusione dell’infezione:

  • lavarsi regolarmente le mani con sapone e acqua calda, soprattutto prima di cucinare e di mangiare e dopo aver usato il bagno;
  • coprire la bocca o il naso quando si tossisce o si starnutisce con un tessuto monouso e gettarlo via subito dopo l’uso;
  • non condividere bicchieri, utensili e altre cose che potrebbero contenere la saliva della persona infetta;
  • stare a finché la febbre non è scomparsa e sono trascorse 24 ore dall’assunzione degli antibiotici.

Commenti