Sanguinamento rettale: le cause più comuni e i sintomi

Feci sanguinolente (di solito di colore rosso, marrone scuro o nero), sangue nella tazza del water e sangue sulla carta igienica sono segni di sanguinamento rettale.

0
4564

Feci sanguinolente (di solito di colore rosso, marrone scuro o nero), sangue nella tazza del water e sangue sulla carta igienica sono segni di sanguinamento rettale.

Il sanguinamento può essere causato da vari problemi che interessano il tratto gastrointestinale, dalla malattia da reflusso gastroesofageo al cancro anale.

Spesso, comunque, la causa del sanguinamento rettale è benigna. Ma questa condizione non dovrebbe mai essere ridimensionata come qualcosa di poco importante, in quanto potrebbe anche essere un segno di un cancro che ha colpito alcune parti del tratto gastrointestinale.

Ecco alcune possibili cause di sanguinamento rettale e i sintomi relativi.

EMORROIDI

Le emorroidi sono tra le cause più comuni di sanguinamento rettale (vasi sanguigni allargati nel retto e / o nell’ano che possono sanguinare). Tra le cause comuni delle emorroidi si annoverano la tensione durante la defecazione, la stitichezza cronica e la fatica da lavoro. In alcuni casi, è necessario un intervento chirurgico per curare le emorroidi.

RAGADI ANALI

Le ragadi anali possono causare sanguinamento e forti dolori quando si defeca. Le ragadi  spesso guariscono da sole, ma, in alcuni casi, sono necessari farmaci (sotto forma di supposte rettali o di altra forma) o interventi chirurgici.

REFLUSSO GASTROESOFAGEO

Il reflusso gastroesofageo, o semplicemente il reflusso acido, può anche causare la comparsa di sangue nelle feci. L’acido dello stomaco che si riversa nell’esofago può irritarlo e causare sanguinamento.

ULCERE

Le ulcere allo stomaco possono causare il sanguinamento che appare nelle feci. Le persone con la gastrite cronica spesso sviluppano le ulcere allo stomaco.

MALATTIA INFIAMMATORIA INTESTINALE

I due tipi di malattia infiammatoria intestinale, colite ulcerosa e morbo di Crohn, possono portare al sanguinamento rettale. In queste condizioni, il rivestimento del tratto gastrointestinale è infiammato e può sanguinare.

POLIPI DEL COLON

I polipi del colon sono escrescenze benigne che si formano sul rivestimento del colon. I polipi che crescono possono sanguinare, provocando feci sanguinolente. I polipi benigni possono diventare cancerogeni per questo dovrebbero essere rimossi.

Altre possibili cause:

  • gastroenterite;
  • diverticolosi;
  • ascessi perianali;
  • proctite;
  • colite ischemica;
  • cancro anale;
  • cancro colorettale;
  • radioterapia all’addome o al bacino.

I SINTOMI

Il sanguinamento rettale dovrebbe sempre essere riferito a un medico.

I sintomi che possono accompagnare il sanguinamento cronico comprendono quanto segue:

  • debolezza e stanchezza;
  • pelle pallida;
  • anemia (mancanza di globuli rossi che circolano).

Bisogna chiedere assistenza medica di emergenza se il sanguinamento rettale è grave e / o è accompagnato da uno o più dei seguenti sintomi:

  • forte dolore all’addome;
  • sensazione di vertigini o stordimento;
  • confusione;
  • respiro veloce;
  • battito cardiaco accelerato;
  • minzione diminuita gravemente.

Commenti