Muore in attesa del trasferimento. Lorenzin invia task force all’ospedale Loreto Mare

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha disposto l'invio della task force per accertare quanto accaduto a Napoli all'ospedale Loreto Mare.

0
16559
Beatrice Lorenzin

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha disposto l’invio della task force per accertare quanto accaduto a Napoli all’ospedale Loreto Mare dove un giovane ricoverato in codice rosso in pronto soccorso è deceduto dopo aver atteso per ore il trasferimento ad altra struttura.

Lo ha annunciato una nota del Ministero della Salute, precisando che della task force fanno parte esperti dell’AGENAS – Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali – Carabinieri del NAS e ispettori del Ministero della Salute.

Sulla vicenda è intervenuto anche Mario Forlenza, direttore generale dell’ASL Napoli 1: “Esprimo dolore, sgomento e rabbia per la morte del giovane di 23 anni nel presidio ospedaliero del Loreto Mare, in circostanze che, se confermate, sono inaccettabili e incompatibili in una organizzazione ospedaliera la cui priorità assoluta è salvare vite umane‘.

Forlenza ha espresso ”partecipazione umana e sentite condoglianze ai familiari‘. D’intesa anche con la Regione, per l’accertamento delle responsabilità presenterò personalmente denuncia alla Procura”, ha aggiunto Forlenza.

Il direttore dell’ASL Napoli 1 ha anche affermato che: ”Ho avviato una indagine interna tramite il servizio ispettivo aziendale per accertare eventuali omissioni o mancanze organizzative, ciò anche ai fini di responsabilità disciplinari. Massimo rigore. I familiari e i cittadini sappiano che è interesse primario del direttore generale e degli operatori della ASL, che sulla vicenda si faccia piena chiarezza, fino in fondo, senza guardare in faccia nessuno“.

Il padre di Antonio Scafuri, Raffaele, intervistato da SkyTg24, ha detto: “Io voglio giustizia, voglio sapere chi ha ucciso mio figlio. Non si trattano così le persone“.

Commenti