Morbo di Graves: sintomi, fattori di rischio e complicazioni

Il morbo di Graves (conosciuto anche come malattia di Basedow) è una malattia autoimmune in cui la ghiandola tiroidea comincia a produrre quantità eccessive di ormone tiroideo.

0
1719

Il morbo di Graves (conosciuto anche come malattia di Basedow) è una malattia autoimmune in cui la ghiandola tiroidea comincia a produrre quantità eccessive di ormone tiroideo. Ci sono altre possibili cause di ipertiroidismo (tiroide iperattiva) ma il morbo di Graves è la più comune.

Chiunque può sviluppare questa malattia ma le donne hanno da sette a otto volte più probabilità di averla rispetto agli uomini.

La causa esatta del morbo di Graves non è chiara. La malattia può essere trattata con successo e ci sono diverse opzioni di cura, inclusa la rimozione chirurgica della tiroide.

Le prospettive per i pazienti con il morbo di Graves sono generalmente positive se si comincia il trattamento non appena è stata formulata la diagnosi.

I SINTOMI

Il morbo di Graves a volte è difficile da diagnosticare perché i suoi sintomi si sovrappongono a quelli di molte altre condizioni. Se il medico sospetta che tu abbia la malattia, ti chiederà di svolgere un esame del sangue e uno di imaging (se necessario).

I sintomi più comuni:

  • battito cardiaco rapido e irregolare;
  • aumento del nervosismo e irritabilità;
  • stanchezza e debolezza muscolare;
  • problemi di sonno;
  • mani tremanti;
  • sensibilità al calore e sudorazione eccessiva;
  • gozzo (tiroide ingrandita);
  • frequenti movimenti intestinali o diarrea;
  • nelle donne, cicli irregolari;
  • perdita di peso nonostante l’aumento dell’appetito.

Circa un terzo dei pazienti affetti dal morbo di Graves sviluppa l’oftalmopatia di Graves, che può manifestarsi con dolore agli occhi, vista doppia, sensibilità alla luce e occhi sporgenti.

Un’altra manifestazione della malattia, che è piuttosto rara, è la dermopatia di Graves, in cui la pelle degli stinchi (raramente, su altre parti del corpo) diventa rossa o rosa e ispessita.

FATTORI DI RISCHIO

Alcune persone hanno più probabilità di altre di sviluppare il morbo di Graves.

Ecco i fattori che aumentano il rischio di sviluppare la malattia:

  • storia familiare di disturbi autoimmuni e / o disturbi della tiroide;
  • genere: le donne hanno un rischio di contrarre la malattia da 7 a 8 volte maggiore rispetto agli uomini;
  • stress emotivo o fisico causato da eventi o malattie stressanti della vita;
  • fumare: può contribuire allo sviluppo della malattia nelle persone che ne sono suscettibili e può anche peggiorare i sintomi.

LE COMPLICAZIONI

Se non trattata, la malattia di Graves può portare a gravi complicazioni:

  • aritmia (battito cardiaco irregolare), che può portare a infarto, ictus o insufficienza cardiaca;
  • problemi nella gravidanza, tra cui aborto spontaneo, parto prematuro e ridotta crescita fetale;
  • tempesta tirodea, causata da un aumento dei livelli di ormone tiroideo e si manifesta nel peggioramento dei sintomi usuali e nello sviluppo di altri sintomi come vomito, ittero, delirio, convulsioni, pressione sanguigna estremamente bassa e persino coma;
  • ossa fragili e fragili (osteoporosi), perché i livelli eccessivi di ormone tiroideo possono interferire con l’assorbimento del calcio.

In conclusione, il morbo di Graves migliora con il trattamento ma può portare a seri problemi di salute se non è curato.

Commenti