6 miti da sfatare sulla salute dei cani

Ecco sei miti sui cani che abbiamo sfatato.

0
3098

Ecco sei miti sui cani che abbiamo sfatato.

IL NASCO CALDO E ASCIUTTO SEGNALA LA FEBBRE

La temperatura e l’umidità del naso del cane non hanno nulla a che vedere con la sua salute. L’unico modo per sapere se l’animale abbia la febbre è misurare la sua temperatura (di solito con un termometro rettale). Dovrebbe essere tra i 37,7 e il 38,8 °C.

Ecco, invece, alcuni segni che indicano che il cane non sta bene:

  • Vomito e diarrea;
  • Urinare più o meno spesso del normale;
  • Tosse e starnuti.

LA BOCCA DEL CANE È PULITA E STERILE

Non è vero. Basta pensare a cosa fa il cane con la bocca… L’animale lecca spesso le proprie parti intime (e quelle di altri cani) e tende a mangiare tutto ciò che trova.

LA CARNE CRUDA È LA MIGLIORE ALIMENTAZIONE PER I CANI

In teoria, può sembrare vero. In realtà, si tratta di una dieta sbilanciata che può anche essere pericolosa. La carne cruda, infatti, può lasciare i cani a corto di calcio e di altre sostanze nutritive, nonché può trasportare batteri nocivi, malattie e parassiti.

 

ALIMENTARE I CANI SEGUENDO LE ETICHETTE 

L’etichetta delle confezioni dei cibi è solo un punto di partenza.

Un cane molto attivo o uno con un elevato metabolismo può richiedere più cibo. Un cane meno attivo, invece, potrebbe avrebbe bisogno di meno cibo così da evitare di essere in sovrappeso.

Se il cane ha un peso corporeo sano, si dovrebbero percepire facilmente le costole sotto la pelle.

QUANDO IL CANE È ECCITATO, È CONTENTO DI VEDERE IL PADRONE

Non è vero. È, invece, il segno che il cane ha più energia di quanto possa gestire in quel momento. Il consiglio: ignorare l’animale quando è ‘sovraccarico’, ricompensarlo successivamente

IL CANE URINA SUL TAPPETO PERCHÉ È ARRABBIATO

Non si tratta di rabbia ma c’è spesso un problema medico sottostante, come un’infezione o calcoli renali. Potrebbe anche un fattore di stress, ansia o un problema territoriale.

 

Commenti