Come lavi le tue mani? In molti sbagliano… e tu?

I genitori insegnano ai bambini di lavare le mani spesso. Una volta cresciuti, però, in molti dimenticano di farlo.

0
475
lavare le mani

I genitori insegnano ai bambini di lavare le mani spesso. Una volta cresciuti, però, in molti dimenticano di farlo.

Uno studio, ad esempio, ha evidenziato che il 10% delle persone non lava le mani dopo avere usufruito di un bagno pubblico e il 33% di chi lo fa, non usa il sapone.

Scioccante, vero?

È giusto sapere che lavare le mani in maniera appropriata impedisce ai germi di diffondersi e penetrare nel corpo.

LA TEMPERATURA DELL’ACQUA

Come in tutte le cose, la temperatura dell’acqua ideale per lavare le mani non deve essere né troppo fredda né troppo calda. Insomma, deve essere tiepida così da rimuovere i germi senza avere la spiacevole situazione provocata dall’acqua o rovente o gelida.

Attenzione, però. Non siate sbrigativi: i germi non vanno via in una manciata di secondi.

NON USARE PRODOTTI CON TRICLOSAN

Due studi, l’uno del 2005 e l’altro del 2015, hanno scoperto che il triclosan – una sostanza chimica utilizzata in molti prodotto per l’igiene – non è solo inefficace ma è anche pericoloso.

I risultati, quindi, hanno portato al divieto del triclosan negli Stati Uniti d’America e in Europa.

L’IMPORTANZA DI ASCIUGARE LE MANI

È bene lasciare che le mani si asciughino da sole, finché non toccano nulla. Questo perché l’acqua rimasta sulle mani potrebbe diffondere facilmente i germi.

ASCIUGAMANI ELETTRICO O NO?

Non ci sono prove sufficienti per stabilire se sia meglio usare l’asciugamani elettrico o meno. Anche perché le ricerche in giro sono state sponsorizzate dai produttori dei tovaglioli di carta. Comunque, resta l’ovvietà che con l’asciugamani elettrico perdiamo più tempo.

Commenti