Ipoacusia (sordità) improvvisa: sintomi, cause e trattamento

Chi ne è colpito può recuperare l'udito e, per avere il miglior risultato possibile, occorre seguire un trattamento non appena si sono notati i sintomi.

0
663

Perdere un certo livello di udito è quasi inevitabile con l’invecchiamento.

Inoltre, nella maggior parte dei casi, si perde l’udito gradualmente a causa di una prolungata esposizione a forti rumori o ad altre cause. In alcuni casi, però, è possibile perderlo all’improvviso.

Ciò prende il nome di ipoacusia (sordità) improvvisa che, di solito, colpisce un orecchio (in circa il 90% dei casi) e la causa è sconosciuta in quasi 9 casi su 10.

Chi ne è colpito può recuperare l’udito e, per avere il miglior risultato possibile, occorre seguire un trattamento non appena si sono notati i sintomi.

SINTOMI

La ridotta capacità di sentire può essere accompagnata dai seguenti sintomi:

  • ronzio nelle orecchie (acufene);
  • vertigini;
  • problemi di equilibrio.

CAUSE

Nella maggior parte dei casi, la causa dell’ipoacusia improvvisa non può essere stabilita.

Ecco, comunque, quelle più comuni:

  • infezioni all’orecchio;
  • malattie infettive, tra cui morbillo, parotite e sifilide;
  • meningite;
  • disturbi autoimmuni, tra cui il lupus e la Sindrome di Cogan;
  • lesione alla testa o all’orecchio;
  • malattie neurologiche, come la sclerosi multipla;
  • La Sindrome di Ménière;
  • neuroma acustico (un tumore sul nervo acustico, responsabile per l’udito);
  • alcuni farmaci, tra cui farmaci chemioterapici, antibiotici e grandi dosi di aspirina;
  • problemi con la circolazione sanguigna.

TRATTAMENTO

  • corticosteroidi orali o iniettabili per ridurre l’infiammazione (comunemente usato quando la causa è sconosciuta);
  • antibiotici, se l’ipoacusia è stata causata da un’infezione batterica;
  • farmaci immunosoppressori, se la causa è una malattia autoimmune.
  • Se la perdita dell’udito è stata provocata dall’uso di determinati medicinali, il medico probabilmente modificherà la dose o prescriverà un altro medicinale.

Infine, prima si comincia il trattamento, migliori saranno le possibilità per il paziente di preservare l’udito.

Commenti