Finocchio: proprietà e benefici

Immancabile a fine pasto sulle nostre tavole, questo ortaggio ha moltissime proprietà. Eccole.

0
835

Probabilmente arriva dall’Asia, ma oggi è diffuso in tutta l’area del Mediterraneo e non manca mai sulle nostre tavole. È il finocchio, un ortaggio apprezzatissimo non soltanto per il suo sapore molto simile all’anice, ma anche perché ricco di nutrimenti che apportano importanti benefici al nostro organismo. Vediamo quali sono.

Povero di calorie (soltanto 9 per ogni 100 grammi) e di grassi, è invece ricco di acqua (90%) e per questo è da considerarsi un ottimo diuretico e digestivo.

Contiene minerali quali potassio (utile per contrastare la fragilità delle ossa e gli attacchi di ansia, nonché per regolare il battito cardiaco e controllare la pressione sanguigna), calcio (importante per la salute delle ossa), fosforo (importante per il corretto funzionamento dei reni), sodio (regola la pressione sanguigna), magnesio (antinfiammatorio), ferro (minerale importantissimo per il trasporto dell’ossigeno nel sangue e la formazione di globuli rossi), zinco (contribuisce al corretto funzionamento del sistema immunitario), manganese (protegge dai radicali liberi) e selenio (antitumorale).

I finocchi sono inoltre ricchi di vitamina A (antinfiammatorio, fondamentale per il funzionamento della retina e della vista, combatte i radicali liberi, contrasta gli effetti dannosi di fumo e inquinamento, contribuisce alla formazione delle ossa), B (essenziale per il funzionamento del sistema nervoso e del fegato) e C (antiossidante, aiuta il sistema immunitario e l’assorbimento di ferro, fa bene al sistema cardiovascolare).

Sono un alimento ricco di flavonoidi, sostanze che, equilibrando i livelli ormonali femminili, stimolano la produzione di latte materno e riducono i sintomi del ciclo mestruale.
Grazie alla presenza di acido aspartico il finocchio è anche un rimedio per contrastare la flatulenza.

Commenti