Edera velenosa: sintomi e cosa fare in caso di contatto (e quando andare al Pronto Soccorso)

Hai mai sentito parlare di edera velenosa? Avere un contatto con questa pianta può provocare reazioni allergiche ed eruzioni cutanee.

0
345
edera velenosa

Hai mai sentito parlare di edera velenosa? Avere un contatto con questa pianta può provocare reazioni allergiche ed eruzioni cutanee.

Questa pianta, comunque, non è velenosa ma contiene un olio appiccicoso chiamato urusciolo che provoca un rash al tocco con la pelle. Anche un contatto molto leggero può portare a una grave reazione allergica.

COME INDIVIDUARE IL PERICOLO

L’edera velenosa ha tre foglie: una al centro e una su ciascun lato. Di solito ha un aspetto lucido con bordi lisci. L’eruzione cutanea può formarsi entro 72 ore dopo il contatto. I sintomi spesso durano circa sette giorni mam in alcuni casi, ci vogliono più di tre settimane per guarire.

SINTOMI

Una volta entrati in contatto con l’edera velenosa, i segni e i sintomi possono essere i seguenti:

  • gonfiore;
  • prurito;
  • rossore;
  • focolaio di vesciche.

Nella maggior parte dei casi, è possibile trattare l’eruzione cutanea da edera velenosa in casa ma, a volte, può comportare gravi complicazioni. L’eruzione può essere anche un’emergenza medica, quindi bisogna andare al pronto soccorso se:

  • mancanza di respiro;
  • difficoltà a deglutire;
  • è coinvolta una vasta area del corpo;
  • l’eruzione è sulla faccia;

[amazon_link asins=’B074Z1BLJP,B0747MTHRS,B07BQQNG6C,B076K8Q8KG,B00J4RCO72,B06XWTC1XQ,B07C5LF4DF,B018R53506′ template=’ProductCarousel’ store=’gianbolab-21′ marketplace=’IT’ link_id=’5acd1692-6d63-11e8-896f-7f8c21b899db’]

COME ALLEVIARE I SINTOMI

L’urusciolo comincia a irritare la pelle entro pochi minuti. Quindi, se si sospetta di aver avuto un contatto con l’edera velenosa, occorre lavare l’area interessata con acqua e sapone il prima possibile. Se non c’è abbastanza acqua, si può usare l’alcol.

Altri consigli:

  • Lavare i vestiti e tutto ciò che può aver toccato l’edera velenosa. L’urusciolo può diffondersi e causare nuove eruzioni cutanee. Inoltre, non dimenticare di pulire gli stivali o le scarpe;
  • Assumere un antistaminico. Un antistaminico da banco può essere un ottimo modo per ridurre il prurito;
  • Una lozione alla calamina può alleviare il prurito. Il medico può prescrivere una crema di idrocortisone per alleviare l’irritazione.
  • Non grattarsi. Grattarsi può portare sollievo, quindi può essere difficile resistere. Allo stesso tempo, tale azione prolunga i sintomi dolorosi.

Commenti