Dolore al seno: cause e quando andare dal medico

Alcune donne nell'arco della vita possono provare dolore al seno. Questa situazione le spinge, spesso, a chiedersi se si possa trattare di un sintomo del cancro. Tuttavia si tratta di un'ipotesi è altamente improbabile.

0
1990

Alcune donne nell’arco della vita possono provare dolore al seno. Questa situazione le spinge, spesso, a chiedersi se si possa trattare di un sintomo del cancro. Tuttavia si tratta di un’ipotesi è altamente improbabile.

Il dolore al seno è, solitamente, causato da normali cambiamenti ormonali o da condizioni benigne. Contrariamente a quanto si possa pensare, il cancro al seno non sempre causa dolore (soprattutto all’inizio potrebbe essere privo di sintomi).

Ecco 6 possibili cause di dolore al seno:

CAMBIAMENTI AL SENO FIBROCISTICI

Questa condizione benigna fa sentire i seni nodosi a causa della presenza di cisti e fibromi. Queste masse reagiscono ai cambiamenti ormonali e possono presentarsi poco prima e/o durante il ciclo. Il dolore colpisce entrambi i seni. Le donne in età fertile e le donne che sono in terapia ormonale (per trattare i sintomi della menopausa) hanno maggiori probabilità di provare il dolore causato dal seno fibrocistico.

REGGISENO SCOMODO

Indossare reggiseni che non si adattano bene al corpo o non danno il giusto sostegno al seno può essere causa di dolore alle mammelle. Questa condizione è facilmente risolvibile indossando reggiseni che danno un giusto sostegno o usando reggiseni sportivi durante l’esercizio fisico. 

ASSUNZIONE DI CERTI FARMACI

Il dolore al seno può apparire come un effetto collaterale di alcuni farmaci, quali: quelli per la terapia ormonale, contraccettivi orali e alcuni antidepressivi (ad esempio inibitori selettivi del reuptake della serotonina).

MASTITE

La mastite è un’infezione del seno ed è anche la causa meno diffusa di dolore alle mammelle. Tale infezione può colpire qualsiasi donna, anche se quelle che allattano hanno una  probabilità maggiore. Oltre al dolore al seno, le donne con mastite presentano sintomi quali: calore, arrossamento, gonfiore del seno, febbre e sensazione di stanchezza.

CHIRURGIA AL SENO

La cicatrice che si forma dopo che un intervento, anche se guarita, a volte può provocare dolore.

AVERE SENI ABBANDONANTI

A volte il seno grande può essere causare fastidio e dolore. La soluzione, in questo caso, è indossare reggiseni di qualità, che si adattino al corpo, facendo sentire la donna a proprio agio. Le donne con seni grandi possono avere dei benefici indossano il reggiseno anche per dormire.

Quando rivolgersi a un medico nel caso di dolore al seno?

È bene consultare un medico se:

  • il dolore è intenso;
  • il dolore è chiaramente non correlato al ciclo mestruale;
  • il dolore è persistente;
  • il dolore è accompagnato da altri sintomi, quale presenza di secrezione del capezzolo.

Come alleviare il dolore al seno?

Esistono dei rimedi casalinghi che possono aiutare a ridurre il dolore al seno, eccone alcuni:

  • applicare impacchi freddi o caldi al seno;
  • eliminare temporaneamente caffè, tè o altre fonti di caffeina dalla dieta;
  • limitare il consumo di grassi e mangiare più verdure, frutta e cereali integrali;
  • cambiare il reggiseno abituale;
  • seguire delle tecniche di rilassamento, che rendendo più calmi, aiutano a cambiare la percezione del dolore;
  • utilizzare un antidolorifico da banco, ad esempio: aspirina o ibuprofene (sempre previo consulto del medico);
  • utilizzare integratori quali il magnesio o la vitamina E (anche in questo caso si consiglia di parlare con il medico prima dell’assunzione).

Commenti